Dune, Denis Villeneuve: 'Non credo che Lynch voglia discutere del mio film'

Dune, Denis Villeneuve: 'Non credo che Lynch voglia discutere del mio film'
di

Quando Denis Villeneuve annunciò il suo Dune la mente di tutti corse inevitabilmente al film del 1984 di David Lynch, ancora oggi ritenuto una delle creature più controverse del regista di Mulholland Drive, tra chi ne tesse le lodi e chi, invece, lo considera un prodotto malriuscito. Ma cosa pensa Lynch, invece, della nuova trasposizione?

Il regista, in realtà, sembra tutt'altro che intenzionato a dire la sua al riguardo, almeno stando alle parole dello stesso Villeneuve: dopo aver promesso più azione nella Parte 2 di Dune, infatti, l'autore di Arrival e Blade Runner 2049 si è detto convinto che Lynch non abbia particolarmente voglia di discutere con lui del suo ultimo lavoro.

"Non ho mai avuto l'opportunità di parlare con Mr. Lynch. Mi sarebbe piaciuto molto. Ma non penso che lui sia interessato a parlare di Dune. Penso che per lui non sia stata un'esperienza positiva... Lui è un maestro, uno dei migliori registi di tutti tempi e io ne ho immenso rispetto, nonostante io abbia voluto donare alla mia versione una diversa sensibilità. Ho provato a tenermi lontano da qualunque collegamento con il Dune di Lynch" ha spiegato Villeneuve.

Sareste curiosi di conoscere il parere di Lynch sul film con Timothée Chalamet? Quale delle due versioni avete preferito? Fatecelo sapere nei commenti! Alla luce dei recenti incassi, intanto, il sequel di Dune sembra ormai certo.

Quanto è interessante?
4