Drew Goddard ci parla di Cloverfield 2

di

Il sito ShockTillYouDrop ha intervistato ieri lo sceneggiatore Drew Goddard a proposito del suo debutto registico, Cabin in the Woods che verrà presentato al SXSW Film Festival.
Nell'intervista sono state fatte alcune domande a proposito del tanto rumoreggiato seguito del monster movie prodotto da J.J. Abrams, Cloverfield, di cui Goddard curò la sceneggiatura.

"Ci sono, sono pronto per farlo. Qualcuno chiami J.J. e gli dica di muoversi, ma dato che Matt [Reeves], J.J. ed io abbiamo avuto la fortuna di essere stati molto occupati, è difficile sincronizzare il nostri impegni. Siamo molto eccitati all'idea di ritornare in quel mondo."
Alla domanda se ci siano già alcune idee scritte Goddard risponde: "Se chiedeste a ognuno di noi cosa vuole fare, avreste tre diverse risposte, proprio come fu il primo film. L'estetica di Cloverfield ha beneficiato di quello. Tre voci in capitolo. Sentite, niente mi farebbe più felice di ritrovarci tutti e tre in un stanza e cominciare a lavorare. Ma c'è quel problema con Star Trek..."
Lo scenegiatore ha chiuso la discussione spiegando che per lui la storia d'amore presente in Cloverfield è stata una sorta di lettera romantica per sua moglie.
Cloverfield 2 potrebbe essere un gran film ma ci sono serie difficolta che il progetto veda la luce entro breve tempo. Staremo a vedere.

Quanto è interessante?
0