Dr. House, il destino di un personaggio è cambiato "per colpa" della Casa Bianca

Dr. House, il destino di un personaggio è cambiato 'per colpa' della Casa Bianca
di

Quando un personaggio lascia una serie tv spesso le cause vanno ricercate dietro altri ruoli accettati dal suo interprete o semplicemente si tratta solo di esigenze di trama. Tuttavia, un personaggio di Dr. House ha dovuto abbandonare la serie a causa di un lavoro...alla Casa Bianca!

Dr. House è andata in onda per otto stagioni dal 2004 al 2012 su Fox rivoluzionando per sempre le serie medical drama con un protagonista, Gregory House (Hugh Laurie), burbero e scontroso ma impossibile da non amare. Tra il suo staff di colleghi c'erano molti personaggi interessanti che hanno contribuito a plasmare la storia della serie, se siete curiosi scoprite quali sono le 5 scene cult di Dr. House che non dimenticheremo mai.

La morte suicida del dottor Lawrence Kutner ha lasciato i fan scioccati e ha gettato il Dr. House e i suoi colleghi in un'oscura spirale discendente che avrebbe influenzato in modo significativo gli archi dei loro personaggi. Kal Penn, interprete di Kutner, ha accettato un lavoro prestigioso nel governo e ha chiesto ai produttori dello show di rescindere il suo contratto così il suo personaggio è stato ucciso.

Penn ha lasciato il suo ruolo importante per accettare un lavoro con l'amministrazione Obama, come riportato dal Washington Post. A Penn è stato assegnato un incarico prestigioso come direttore associato presso l'Office of Public Engagement della Casa Bianca. Sebbene il lavoro fosse prestigioso, non era redditizio come fare l’attore ha rivelato Penn che in realtà usa un nome diverso quando svolge il suo lavoro politico. Si chiama con il suo nome di nascita, Kalpen Modi.

I nonni di Penn gli hanno trasmesso la passione per la politica: "Hanno marciato con Gandhi nel movimento per l'indipendenza indiana" ha rivelato. Il suo lavoro con l'amministrazione Obama non è stata la sua prima incursione in questo campo, infatti quando Trump è entrato in carica nel 2017, Penn è rimasto a lavorare lì ma in un altro ruolo, Trump lo ha nominato membro del Committee on Arts and Humanities. Penn non era d'accordo con la politica di Trump, ma sperava di poter lavorare con l'amministrazione e migliorare le cose dall'interno.

Sfortunatamente, Penn e l'intero Committee on Arts and Humanities hanno finito per dimettersi per protesta poco dopo l'insediamento di Trump. Dopo le controverse osservazioni del presidente Trump in cui ha evitato di condannare la violenza dei suprematisti bianchi a Charlottesville, Penn non ha potuto in buona fede continuare nell'amministrazione. Penn è abituato a vivere una sorta di doppia vita tra politica e recitazione e chissà se un giorno tornerà alla Casa Bianca. Scoprite che cosa non ha funzionato nel finale di Dr House nel nostro approfondimento.

FONTE: WP
Quanto è interessante?
1