Donnie Darko, sequel in vista? Il regista non può parlare dell'argomento

Donnie Darko, sequel in vista? Il regista non può parlare dell'argomento
di

Richard Kelly, regista e autore di Donnie Darko, non sarebbe autorizzato a parlare apertamente di un possibile sequel del film. Originariamente considerato un fallimento finanziario, Donnie Darko è diventato un classico di culto degli anni 2000. Negli anni seguenti è stato realizzato un seguito, S. Darko, senza il coinvolgimento di Kelly.

E nemmeno di Jake Gyllenhaal, protagonista del primo film. S. Darko raccontava la storia della sorellina di Donnie, ma il risultato è stato un autentico disastro di critica e pubblico.
In una recente intervista a Comingsoon.net, Richard Kelly ha parlato del possibile sequel di Donnie Darko. Una storia completamente diversa invece di un reboot o di una continuazione con lo stesso personaggio. Nonostante abbia ammesso che potrebbe esserci in cantiere il progetto di un sequel, Kelly ha affermato che non è autorizzato a parlarne.

"Beh, probabilmente mi è permesso di dire che solo che sia stata completata un'enorme quantità di lavoro. Spero che potremo tornare ad esplorare quel mondo in modo grandioso ed emozionante, ma vedremo cosa accadrà. Posso solo dire che è stato fatto molto lavoro" ha confessato il regista.
Donnie Darko è ambientato nei giorni del confronto elettorale tra Michael Dukakis e George Bush Sr., quando il motore di un aereo cade proprio nella stanza di Donnie Darko (Jake Gyllenhaal). Il giovane riesce a salvarsi perché in preda ad un attacco di sonnambulismo ed esce di casa richiamato da un misterioso personaggio vestito da coniglio.

Su Everyeye scoprite cosa significa il finale di Donnie Darko. Nei giorni scorsi Jake Gyllenhaal ha ricordato Donnie Darko, il film che gli ha cambiato la carriera.

FONTE: Screenrant
Quanto è interessante?
2