Don't Look Up: Meryl Streep si era dimenticata come recitare

Don't Look Up: Meryl Streep si era dimenticata come recitare
di

Meryl Streep in una recente intervista ci racconta di quanto sia stato pesante il lungo periodo d'isolamento vissuto a causa della pandemia, tanto che l'avrebbe portata a dimenticare come si recitava su un set.

Infatti, l'attrice ha rivelato di essere tornata a lavorare sul set solamente nel novembre del 2020 per le riprese di Don't Look Up, che erano inizialmente previste per l'aprile 2020. Questo lungo periodo di stacco ha generato diversi problemi all'attrice, che durante la lavorazione del film ha avuto difficoltà a riprendere a recitare. Vi ricordiamo che, nella nuova commedia brillante di Adam McKay, la leggendaria attrice americana interpreterà il ruolo della presidente degli USA. In particolare, nell'intervista dichiara: "Non ero più capace. Mi ero dimenticata come si recitava, come si faceva. Che cosa sono? Io sono questo insieme di tante piccole parti e rimanere completamente isolati, così a lungo, distrugge la tu umanità. Grazie a Dio c'era Jonah - Hill -, visto che riusciva a farci ridere tutti". Dai diversi aneddoti riguardanti la lavorazione del film, è infatti emerso che la troupe e gli attori si sono divertiti molto, anche se recentemente abbiamo scoperto che, durante le riprese di Don't Look Up, Leonardo Di Caprio si è tuffato in un lago ghiacciato per salvare due cani.

Dunque, al di là di qualche disavventura isolata, la chimica tra gli attori si è rivelata ottimale, come sottolineato anche dalla nostra recensione di Don't Look Up. Quindi, non ci resta che consigliarvi la visone del film, attualmente in sala e in arrivo questo venerdì in streaming su Netflix.

FONTE: IndieWire
Quanto è interessante?
2