di

A poche settimane dalla sua uscita, la critica ha stroncato Don't Look Up su Rotten Tomatoes, mentre i fan hanno difeso il film di McKay. I commenti negativi, probabilmente, sono arrivati a causa di un'incomprensione di quanto visto, e dunque ecco che DiCaprio arriva in nostro aiuto spiegando in un video il film.

Leonardo DiCaprio è probabilmente la persona più indicata per raccontare la dark comedy arrivata su Netflix e in sala. Sono infatti molti anni che il vincitore di un Premio Oscar si batte per responsabilizzare la popolazione circa il tema del cambiamento climatico, e nel film, attraverso il suo personaggio, entra in qualche modo nella questione. Infatti il protagonista della pellicola di McKay è uno scienziato che dopo aver scoperto di una cometa che metterà fine all'esistenza sulla terra, prova a informare le autorità e il pubblico, ma nessuno sembra agire davvero per fare qualcosa.

Dunque, secondo l'attore, nel film c'è un po' lo specchio di come i leader rispondono alle necessità di questo momento storico nella nostra società. Secondo lui, infatti, c'è "un'analogia della cultura moderna e della nostra incapacità di sentire e ascoltare la verità scientifica". E in questo caso non di parla di una pandemia, ma di qualcosa di ancora più estremo: una possibile estinzione di massa. Perché certi fenomeni sociali non si fermano neanche davanti a qualcosa di così grande.

DiCaprio ha apprezzato molto il lavoro di McKay, che non solo ha preso qualcosa che sta a lui molto a cuore, ma ha fatto luce sulla questione attraverso la satira. Un modo originale e coinvolgente di raccontare la realtà. L'attore ha inoltre ricordato che molte persone non vogliono sentire parlare di cambiamento climatico, anche se le prove dei suoi effetti le vediamo ogni anno con crescente ferocia.

Potete ascoltare le sue parole nel video che troverete in cima all'articolo. Intanto vi raccontiamo cosa ne abbiamo pensato della pellicola nella nostra recensione di Don't Look Up!

FONTE: collider
Quanto è interessante?
1