Dolph Lundgren non crede al ritiro di Stallone dal franchise di Creed

Dolph Lundgren non crede al ritiro di Stallone dal franchise di Creed
di

Ha certamente sorpreso un po’ tutti l’annuncio pubblicato dallo Stallone italiano nella giornata di ieri di volersi ritirare dalla scena di uno dei franchise che maggiormente lo hanno reso famoso e popolare al grande pubblico. Se alcuni hanno plaudito a questa decisione, pur essendone tristi, altri come Lundgren non ne sono convinti.

La carriera artistica dell’attore svedese Dolph Lundgren ha subito un picco verso l’alto proprio grazie alla partecipazione nel quarto capitolo cinematografico di Rocky, diretto da Sylvester Stallone e uscito nelle sale di tutto il mondo nel 1985. Il pugile russo Ivan Drago, impersonato da Lundgren, è stato uno dei rivali di Rocky più duri da mettere al tappeto sul ring, ma nella vita reale l’incontro tra i due interpreti è stato l’inizio di una lunga e sincera amicizia che si è poi corroborata nel franchise action de I Mercenari.

Se l’amico e collega Sylvester Stallone ha da poco dichiarato di aver appeso al chiodo i guantoni di Rocky, passando definitivamente il testimone al giovane Michael B. Jordan, protagonista della saga spin-off Creed, Dolph Lundgren non crede che in realtà questo addio sia definitivo. Intervistato durante la puntata di Good Morning Britain gli è stato chiesto un commento in merito alla vicenda:

L’ho già sentito prima. Non ci credo realmente, ma vedremo”.

Della stessa opinione pare sia anche Florian Munteanu che in Creed II sarà il figlio di Ivan Drago, Viktor, anche lui pugile come il padre:

Lo penso anche io, ma se accade non succederà forse al punto tale da uscire dal franchise di Rocky e di Creed. Penso che si ricucirà un ruolo più piccolo magari. Vedremo”.

Certo, sebbene le dichiarazioni di Stallone siano sembrate sincere nel video pubblicato sul suo account Instagram, c’è anche da ricordare come l’attore spesso abbia già in passato detto addio ai suoi ruoli più iconici, salvo poi fare marcia indietro e ripensarci in un secondo momento. È accaduto con Rocky e lo stesso è avvenuto anche con Rambo. Quest’ultimo, non a caso, tornerà nuovamente sul grande schermo nel corso del 2019 in un nuovo appuntamento intitolato Rambo: Last Blood, di cui recentemente è apparsa anche una immagine ufficiale del personaggio.

La vita di Adonis Creed è diventata un equilibrio tra gli impegni personali e l'allenamento per il suo prossimo grande combattimento: la sfida della sua vita. Affrontare un avversario legato al passato della sua famiglia, non fa altro che rendere più intenso il suo imminente incontro sul ring. Rocky Balboa è sempre al suo fianco e, insieme, Rocky e Adonis si preparano ad affrontare un passato condiviso, chiedendosi per cosa valga la pena combattere, per poi scoprire che nulla è più importante della famiglia. Creed II è un ritorno alle origini, alla scoperta di ciò che un tempo ti ha reso un campione, senza dimenticare che, ovunque andrai, non puoi sfuggire al tuo passato.

Creed II, secondo spin-off della saga, sarà distribuito nelle sale cinematografiche italiane dalla Warner Bros. Pictures a partire dal prossimo 24 gennaio 2019.

FONTE: ScreenRant
Quanto è interessante?
4