Marvel

Doctor Strange 2, lo sceneggiatore: 'Ho lavorato sui punti di forza di Sam Raimi'

Doctor Strange 2, lo sceneggiatore: 'Ho lavorato sui punti di forza di Sam Raimi'
di

All'annuncio di Sam Raimi come regista di Doctor Strange nel Multiverso della Follia abbiamo tutti sognato delle atmosfere marcatamente horror per il nuovo film con Benedict Cumberbatch, memori di esperienze indimenticabili come La Casa o Drag me to Hell: ma quanto ci sarà del vecchio Raimi nel Marvel Cinematic Universe?

Alla domanda ha forse risposto, in un certo senso, lo sceneggiatore Michael Waldron, che ha rivelato di essersi concentrato su quelli che considera i punti di forza di Raimi nell'approcciarsi allo script di Doctor Strange nel Multiverso della Follia: parole che sembrano andare nella direzione di quanto dichiarato nei giorni scorsi da Elizabeth Olsen, che ci aveva avvertiti di prepararci ai jumpscare.

"Ho provato a identificare i punti di forza di Sam Raimi, la roba in cui è davvero capace di eccellere, e lavorare sul come avrei potuto scrivere in virtù di queste cose, un po' come faresti con un attore" ha spiegato Waldron durante una recente intervista.

Parole che non si soffermano su dettagli precisi, ma è più che lecito pensare che il buon Michael abbia tenuto un occhio di riguardo per la vena horror di Raimi, da sempre considerato un maestro del genere. Interrogativi del genere a parte, comunque, nei giorni scorsi Doctor Strange 2 è stato vietato in Egitto dopo esser già stato bandito in Arabia Saudita.

Quanto è interessante?
2