District 9, clamoroso successo di pubblico e critica negli USA

di

14.200.000 dollari: questa è la cifra incassata da District 9 nel primo weekend di programmazione nei cinema americani (fonte: Variety). Per il film di Neill Blomkamp prodotto da Peter Jackson si tratta di un risultato eccezionale, considerando anche che in America il film ha ricevuto il rating "R" (Restricted) ed è quindi vietato ai minori di 17 anni non accompagnati da un adulto.

Per trovare un riscontro di pubblico così ampio per un film "R" uscito in pieno Agosto bisogna tornare indietro nel tempo al 2001, quando American Pie 2 sbancò i botteghini americani incassando nel primo weekend di programmazione ben 16.500.000 dollari.

Scommessa vinta quindi per la Sony/TriStar che ha pubblicizzato in maniera martellante il film District 9 tramite teaser poster sparsi nelle maggiori città americane (con la scritta provocatoria "For Humans Only") e soprattutto con una campagna viral su internet molto ben orchestrata con numerosi siti dedicati e costantemente aggiornati.

Eccellente anche il riscontro della critica, che ha promosso il film a pieni voti nelle recensioni di The Hollywood Reporter, Entertainment Weekly, Variety, LA Times, Washington Post e numerose altre testate giornalistiche.

Staremo a vedere se il film riceverà un riscontro di pubblico così numeroso anche all'uscita italiana, prevista per il 2 Ottobre prossimo.

Quanto è interessante?
0
District 9, clamoroso successo di pubblico e critica negli USA