Disney Studios, fine di un'era: Alan Horn si ritira dalla carica di Chief Creative Officer

Disney Studios, fine di un'era: Alan Horn si ritira dalla carica di Chief Creative Officer
di

È davvero la fine di un'altra era ai Walt Disney Studios, uno dei dirigenti più importanti dell'intera industria cinematografica è pronto ad andarsene: Alan Horn, 78 anni, andrà in pensione come Chief Creative Officer di Disney Studios Content, a partire dal 31 dicembre.

Horn ha messo insieme un'illustre carriera che abbraccia 50 anni di storia, trascorrendo gli ultimi nove di questi alla Disney. Il ritiro di Horn era previsto da molti, poiché la Disney ha nominato Alan Bergman Disney Studios Content Chairman nel dicembre 2020, subentrando effettivamente in sostituzione di Horn.

Horn ha guidato forse la stagione di crescita più cruciale per i Disney Studios negli ultimi nove anni, integrando i Marvel Studios e supervisionando l'espansione del Marvel Cinematic Universe, acquisendo Lucasfilm e vedendo il riavvio dell'intero franchise di Star Wars, il tutto promuovendo Disney e Pixar. Ha anche lavorato alla transizione dei 20th Century Studios recentemente acquisiti dalla Disney negli ultimi due anni.

In futuro, la Disney non sostituirà direttamente la sua posizione. Bergman continuerà a ricoprire il ruolo di Content Chairman, e a lui riporteranno direttamente i capi dei singoli studi come Kevin Feige della Marvel, Kathleen Kennedy della Lucasfilm, Pete Docter della Pixar, Jennifer Lee della Disney Animation e molti altri.

"È stato un grande privilegio e un piacere poter trascorrere questi ultimi 50 anni aiutando le persone creative a raccontare storie che emozionano, intrattengono e collegano il pubblico di tutto il mondo, è un sogno diventato realtà avere la possibilità di farlo alla Disney, niente di meno", ha detto Horn in una nota. "Sono profondamente grato a Bob Iger per l'opportunità che mi ha dato e ad Alan Bergman per essere stato un partner incredibile durante questa avventura, nonché a Bob Chapek per la sua leadership costante in questi tempi senza precedenti. Devo anche riconoscere i leader straordinari dei nostri studi individuali, dei nostri team aziendali e di ognuno dei nostri fantastici membri del team. Non è mai facile dire addio a un posto che ami, motivo per cui l'ho fatto lentamente."

"Nel corso di una illustre carriera durata quasi cinque decenni, Alan ha avuto un profondo impatto sull'industria dell'intrattenimento e sul pubblico di tutto il mondo", ha affermato il presidente esecutivo della Disney Bob Iger. "Siamo stati molto fortunati ad avere Alan al timone del nostro Studio per quasi un decennio, presiedendo un periodo di crescita senza precedenti e una narrazione eccezionale, consolidando la sua reputazione come una delle vere icone del settore. Come tanti, sarò grato per sempre per il suo forte sostegno, i suoi saggi consigli e la sua duratura amicizia".

"È stato davvero un privilegio lavorare con Alan nel corso degli anni", ha aggiunto Bob Chapek, CEO di Walt Disney. "Ha guidato un team di Studio di eccezionale talento che è il migliore del settore, creando alcuni dei film più amati e iconici del nostro tempo, e sarà per sempre un caro membro della nostra famiglia Disney".

"Alan Horn è unico nel suo genere e siamo stati fortunati che abbia scelto di portare il suo talento nei nostri studi", ha detto Bergman. "È stato uno dei mentori più importanti che abbia mai avuto e siamo entrambi molto orgogliosi di ciò che siamo stati in grado di fare durante il nostro tempo insieme agli Studios alla guida di questo fantastico team. Semplicemente non posso ringraziarlo abbastanza."

Non possiamo fare altro che unirci ai ringraziamenti per aver dato vita, in questi anni, alle storie che amiamo di più.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
2