Disney+ non avrà contenuti su licenza come Netflix e Amazon Prime

Disney+ non avrà contenuti su licenza come Netflix e Amazon Prime
INFORMAZIONI FILM
di

La prossima settimana, più precisamente il 12 novembre, negli Stati Uniti verrà lanciato Disney+, il nuovo servizio di streaming on demand della major, che già dalla sua uscita potrà vantare alcuni contenuti originali, come The Mandalorian e Lilli e il Vagabondo.

Nel catalogo, tuttavia, non ci saranno prodotti su licenza ma solo e soltanto opere di proprietà della Walt Disney Company, una scelta ponderata che rimarrà in vigore almeno per il prossimo futuro. Ciò vuol dire che la piattaforma di streaming on demand non godrà di film o serie tv che su base mensile verranno aggiunti o rimossi a rotazione, come invece accade con i concorrenti Netflix, Hulu o Amazon Prime Video, per citarne alcuni.

"Non ci sarà una line-up di film su licenza che varierà di mese in mese" ha confermato un portavoce di Disney+, che ha aggiunto che invece il catalogo Disney avrà una presenza permanente ed esclusiva sul servizio, con film animati classici come Biancaneve e Cenerentola (e innumerevoli altri) che saranno riproducibili solo sulla piattaforma della compagnia.

Quando Disney+ verrà lanciato la prossima settimana, il servizio includerà almeno 640 titoli, dai recenti successi Marvel Studios e Lucasfilm ai film originali Disney Channel e alle serie animate classiche, e questa imponente filmografia è il motivo per cui il servizio non ha preso in considerazione i contenuti su licenza.

"Disney+ ha la caratteristica unica di poter disporre di una profonda libreria di contenuti di alta qualità su più marchi premium, nonché dei nuovi prodotti dei propri acclamati studi cinematografici e televisivi", ha aggiunto il portavoce.

Per altri approfondimenti vi rimandiamo al trailer di The Mandalorian e al trailer di Lilli e il Vagabondo.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
3