Disney ha intenzione di espandere la propria offerta proponendo film vietati ai minori

Disney ha intenzione di espandere la propria offerta proponendo film vietati ai minori
INFORMAZIONI FILM
di

Durante una recente intervista concessa all'Hollywood Reporter, il chairman di Walt Disney Studios Alan Horn è nuovamente tornato a parlare della possibilità di realizzare film vietati ai minori, una volta che l'accordo con la Fox si sarà definitivamente finalizzato.

Queste le sue dichiarazioni:

"Grazie alla Fox, potremo realizzare film ai quali fino ad ora abbiamo detto 'no'. Prendete, ad esempio, Bohemian Rhapsody, che è etichettato come PG-13. Si tratta di un film di successo e di buona qualità, ma non sarebbe assolutamente possibile realizzarlo sotto l'etichetta Disney, in quanto i personaggi fumano sigarette e fanno altre cose. Allo stesso modo, non saremmo in grado di produrre film come Argo (prodotto da Warner Bros. e vietato ai minori), perché i personaggi fumano e usano un linguaggio scurrile. Dobbiamo sempre pensare alla questione del fumo. Gli spettatori di un film Disney potranno anche non sapere cosa aspettarsi, ma sanno per certo cosa NON vedranno nel film. Vi sono determinate cose che semplicemente non possiamo includere, in quanto ci verrebbero segnalate."

Parole che, senza ombra di dubbio, confermano la decisiva intenzione dello studio di mettersi all'opera con nuovi ed intriganti generi di pellicole, non necessariamente orientate ad una fruizione family-friendly. Tra questi progetti, potrebbe quindi essere inserito un film della saga di Alien, così come un nuovo capitolo del franchise di Kingsman, conosciuto per uno stile frenetico e ritmato da sequenze d'azione al cardiopalma.

I fan dei Marvel Comics, invece, potranno finalmente gioire, sapendo che Deadpool (celebre antieroe dei fumetti, interpretato da Ryan Reynolds sul grande schermo) potrà tornare in scena, contraddistinto dal quel tipico stile estremo e politicamente scorretto, che ne ha in gran parte decretato il successo a livello cinematografico.

L'unica incognita, a questo punto, riguarda il discorso dei crossover. Sono in molti, infatti, a pensare che, seguendo questa politica, la Disney possa sì realizzare svariati film vietati ai minori (tra cui un nuovo film di Deadpool, così come altri progetti basati sui fumetti Marvel), al contempo mantenendoli scollegati dal ben più grande e complesso Marvel Cinematic Universe.

Quali sono le vostre opinioni in proposito? Preferireste vedere Deadpool assieme al resto degli Avengers, oppure proseguire le proprie avventure in solitaria?

Ditecelo, se vi va, con un commento!

Quanto è interessante?
7