ROMA11

Disaronno Contemporary Terrace: sfilata di celebrità nel cuore del festival

di

Anche quest’anno DISARONNO, la marca italiana del liquore più famoso nel mondo distribuito in oltre 180 Paesi sarà sponsor della sesta edizione del Festival Internazionale del Film di Roma. DISARONNO sarà presente alla grande manifestazione romana con la DISARONNO Contemporary Terrace, collocata di fronte al red carpet. Uno spazio di oltre 400 mq che comprende: una sala per le conferenze stampa, una terrazza di 150 mq con vista sul red carpet e la Sala Serra, luogo ideale per i party e gli appuntamenti serali che si succederanno durante il Festival.

Lo spazio sarà vestito "british" e ospiterà attività realizzate insieme a "Occhio sul Mondo - Focus" la sezione del Festival dedicata a un paese ospite, quest'anno la Gran Bretagna. La DISARONNO Contemporary Terrace accoglierà ospiti di fama internazionale. Dalla terrazza, inoltre, sarà possibile ammirare le star italiane e internazionali che sfileranno sul red carpet. La Sala Serra verrà invece inaugurata con il Dee - Jay Set di Boy George, giovedì 27 ottobre alle 18.

Nella DISARONNO Contemporary Terrace si svolgeranno il 2 novembre anche le prime lezioni di Film Factory Italia - imparare il cinema, il percorso formativo, realizzato insieme al mensile "Ciak" e a "Officine", con la supervisione artistica di Silvio Soldini e il coordinamento di Giorgio Garini. I 12 partecipanti della prima edizione, individuati tra centinaia di giovani filmmaker, saranno presenti al Festival per il loro primo incontro con la sceneggiatrice Doriana Leondeff, che a seguire terrà una lezione aperta a tutti gli appassionati dedicata al rapporto tra attore e sceneggiatore con l'attore Pierfrancesco Favino.

Inoltre all'interno degli spazi Disaronno - organizzate da Roma & Lazio Film Commission - si terranno CINECAMPUS (Lezioni di Cinema moderate da Enrico Magrelli) e CINEMASTER (master universitario in sceneggiatura cinematografica e videogame direction dell'Università "Sapienza" di Roma, diretto da Roberto Faenza e Giovambattista Fatelli che intende fornire gli strumenti per la crescita di una nuova figura professionale, un esperto in "scrittura creativa per i media" con particolare riferimento al videogioco come prodotto culturale, per far fronte alla strutturale debolezza dell'industria nazionale).

Quanto è interessante?
0