Diane Kruger, la star di Unknown rivela: "Ad un provino mi sono sentita un pezzo di carne"

Diane Kruger, la star di Unknown rivela: 'Ad un provino mi sono sentita un pezzo di carne'
di

Questa sera Diane Kruger torna in tv con Unknown, il film del 2011 diretto da Jaume Collet-Serra, basato sul romanzo Fuori di me dello scrittore francese Didier Van ma a quanto pare, una delle sue prime esperienze nel cinema che conta non è stata poi così tanto piacevole.

L'attrice in un'intervista con Variety ha ricordato di essersi sentita assai a disagio nel corso della produzione di Troy, rivelando di essere stata trattata spesso e volentieri in modo inappropriato.

"Ho decisamente incontrato i Weinstein di questo mondo all'inizio della mia carriera e sono sentiti a farmi sentire sempre fuori posto. Non certo semplice è stata l'audizione dove sono dovuta andare dal capo dello studio in costume. E mi sentivo come un pezzo di carne, osservata dall'alto in basso, mentre mi chiedevano 'Perché pensi che dovresti interpretare questo ruolo?'".

Diane Kruger ha provato a dimostrare di non essere solo bella in molteplici occasioni ma a quanto pare, quado fu scelta pe il ruolo di Elena, la sua avvenenza sembrava essere l'unica cosa importante. Esperienza resa ancora più difficile dalla sgradevolezza di Peter O'Toole sul set.

"Sono stata messa in situazioni che erano davvero poco appropriate e il più delle volte ero costretta a sentirmi a disagio. Quando ho iniziato questa carriera pensavo che fosse così che ci si dovesse sentire. Che Hollywood fosse questo".

Insomma, gli inizi di Diane Kruger nel cinema non sono stati felicissimi.

Quanto è interessante?
4