Diane Kruger difende Tarantino: "La mia esperienza con lui è stata di pura gioia!"

di

Sono ormai giorni che la rivelazione di Uma Thurman al New York Times sulle molestie subite da Harvey Weinstein ha tirato in mezzo alla bufera anche Quentin Tarantino, responsabile di aver costretto l'attrice a girare una scena molto pericolosa in Kill Bill, nonostante poi la stessa Thurman abbia difeso in una secondo momento il regista via social.

Nelle parole dell'interprete, però, è stata citata anche Diane Kruger, protagonista di Bastardi senza gloria e della scena del soffocamento per mano di Hans Landa (Christoph Waltz), molto violenta e d'impatto. Sentendosi presa in causa, l'attrice ha così voluto chiarire via Instagram la sua posizione, prendendo le difese di Tarantino.

Queste le sue parole: "Alla luce delle recenti accuse di Uma Thurman contro Harvey Weinstein e sulla sua terrificante esperienza di lavoro sul set di Kill Bill, il mio nome è stato menzionato più volte in merito alla scena di soffocamento in Bastardi senza gloria. Questo è un momento importate per il nostro tempo e il mio cuore va a Uma e a chiunque sia mai stato vittima di violenza sessuale o abuso. Sto dalla vostra parte. Per la cronaca, tuttavia, vorrei dire che la mia esperienza lavorativa con Quentin Tarantino è stata di pura gioia. Mi ha trattata con estremo rispetto senza mai abusare del suo potere o costringermi a fare qualcosa per la quale non mi sentissi a mio agio. Con affetto".

Cosa ne pensate?

Quanto è interessante?
5