Diana Rigg: l'addio commosso dell'ex 007 George Lazenby al grande amore di James Bond

Diana Rigg: l'addio commosso dell'ex 007 George Lazenby al grande amore di James Bond
di

James Bond è, essenzialmente, tre cose: licenza di uccidere, Aston Martin e un latin lover incallito, ma c'è stato chi è riuscito a legare a sé e per sempre persino il cuore della spia di Sua Maestà, lasciando un segno indelebile nella storia del cinema. Stiamo parlando della Contessa Teresa di Vincenzo Draco, interpretata dalla superba Diana Rigg.

Solo due giorni fa abbiamo saputo della dipartita di Diana Rigg, a 82 anni: i più giovani la ricorderanno per come Emma Peel nella serie spionistica The Avengers o come la vendicativa Olenna Tyrell nel Game of Thrones della HBO, ma per gli amanti del cinema rimarrà sempre la sola ed unica Bond Woman.

Ebbene sì, perché se moltissime sono state le Bod Girl, solo una è riuscita a far pronunciare il fatidico "Sì" a James Bond, divenendone la moglie: nessuna prima e dopo di lei arriverà a tanto. La leggenda di Teresa "Tracy" Bond inizia nel 1969 sul set di Agente 007: Al servizio segreto di Sua Maestà, sesto film della saga di Ian Fleming. Nello stesso film la signora Bond perse tragicamente la vita appena dopo il matrimonio, ma la eco del loro amore è arrivato persino nei più recenti capitoli con Daniel Craig. Al fianco della Rigg nel ruolo di 007 c'era George Lazenby, primo successore del primigenio interprete Sean Connery che ha ricordato in un commosso post la splendida attrice.

"Sono davvero affranto nell'apprendere della morte di Diana Rigg. Senza dubbio portò ad un altro livello la mia recitazione quando lavorammo a Agente 007: Al servizio segreto di Sua Maestà, tra il 1968 e il '69. Ricordo la conferenza stampa al Dorchester di Londra, sapendo che avrebbe interpretato mia moglie. Ci siamo divertiti molto sul set del film in Svizzera e in Portogallo. La sua straordinaria esperienza mi aiutò e sul set eravamo buoni amici. Si parlò molto del nostro rapporto conflittuale, ma era solo la stampa che cercava uno scoop. Mi dispiacque molto perdere mia moglie alla fine del film. La morte della Contessa Teresa di Vincenzo Draco ha creato un momento cinematografico memorabile oltre 50 anni fa. Come mia nuova sposa, Tracy Bond, ho pianto per la sua perdita. Ora, alla notizia della morte della Dama Diana, piango di nuovo. Le mie più sentite condoglianze per la sua famiglia. Con affetto, George".

Poche ore dopo si è aggiunto anche il ricordo dell'intero franchise di 007, che ha condiviso una foto dell'attrice sul set del 1969 e che troverete in calce.

Quanto è interessante?
4