Detective Pikachu, il primo design del personaggio era ispirato Danny DeVito

Detective Pikachu, il primo design del personaggio era ispirato Danny DeVito
di

Nel corso di uno scambio di battute su Twitter, il concept designer RJ Palmer ha rivelato il primo look del personaggio di Pikachu nel film Pokémon: Detective Pikachu, inizialmente ispirato alle movenze di Danny DeVito.

Il team creativo di Pokémon: Detective Pikachu ha infatti rivelato di aver condotto dei test preliminari sul personaggio avendo in mente quest'ultimo con la voce di Danny DeVito e le immagini postate da Palmer ci danno un indizio di quello che sarebbe potuto essere il look di Pikachu se questi fosse stato doppiato da DeVito. Si notano alcune sostanziali diffeenza nel mento del pokémon, così come nella stazza un po' più massiccia e lo sguardo, meno dolce e più burbero, proprio per ricreare nella mente dello spettatore quanto di più vicino all'attore americano.

Nonostante poi l'assunzione di Ryan Reynolds al doppiaggio del protagonista, Palmer ha detto di aver insistito perché il design rimanesse quello ispirato a DeVito, un design che l'artista avrebbe realizzato in circa sette mesi, con altri mesi di lavoro ancora da completare.

Gli incassi di Pokémon: Detective Pikachu attualmente si aggirono attorno alla cifra di 353 milioni di dollari, un successo quindi considerato il budget elevato (150 milioni di spesa); curiosamente Danny DeVito, che recentemente è tornato al cinema con il remake in live-action di Dumbo, è stato al centro di una curiosa e divertente petizione dei fan che lo vorrebbero come nuovo Wolverine del Marvel Cinematic Universe e quindi successore di Hugh Jackman.

Ancora nelle sale italiane, su queste pagine potete leggere la nostra recensione di Pokémon: Detective Pikachu.

Quanto è interessante?
4