Denis Villeneuve difende la rappresentazione delle donne in Blade Runner 2049

di

Denis Villeneuve, il regista di Blade Runner 2049, difende la caratterizzazione delle donne che ha dato alla sua pellicola, definita da molti "troppo ostile nei confronti del genere femminile".

Nel futuro distopico che abbiamo visto rappresentato in questo secondo capitolo di Blade Runner, in molti si sono lamentati di come siano state rappresentate le donne in 2049. Ora arriva la risposta del regista, che ne ha parlato in un'intervista su Vanity Fair:

"Sono molto sensibile al modo in cui rappresento le donne nei miei film. Questo è il mio nono film e sei di questi hanno visto delle donne nel ruolo di protagoniste (Villeneuve ha diretto Amy Adams in Arrival ed Emily Blunt in Sicario). Il primo Blade Runner era piuttosto ruvido nei confronti delle donne; il film aveva un'estetica molto "noir".Ma io ho cercato comunque di dare profondità ai personaggi. Per Joi, il personaggio olografico, si può vedere il modo in cui evolve. E' interessante, credo."

E Joi, interpretata dall'attrice Ana de Armas è proprio il personaggio che ha ricevuto le maggiori critiche: nel tentativo di sentirsi umana, Joi va alla ricerca di una lavoratrice del sesso che si unisca al triangolo con lei e con il personaggio interpretato da Rian Gosling, K. Beyond. L'uso delle donne come giocattoli sessuali e schiave in casa, che devono obbedire a tutti i comandi che vengono loro imposti, e la violenza che Blade Runner 2049 indirizza verso il genere femminile è semplicemente un riflesso del mondo reale, per Villeneuve, che spiega:

"Cos'è il cinema? Il cinema è lo specchio della società. Blade Runner non è qualcosa che si riferisce al domani; riguarda l'oggi. E mi spiace dirvelo, ma il mondo non è gentile con le donne. C'è una particolarità nel cinema Americano: si vuole portare sullo schermo un mondo ideale, un'utopia. E questo va bene - sognare un mondo migliore e cose del genere è perfetto. Ma se guardate i miei film, questi esplorano le ombre dell'oggi. Il primo Blade Runner è la più grande dichiarazione distopica della seconda metà del secolo scorso. Io ho semplicemente creato il seguito di quel mondo e quindi sì, è una visione distopica di ciò che viviamo oggi. Che esalta in modo gigantesco le colpe. Questo è ciò che ho da dir al riguardo."

A voi a dato fastidio la visione della donna portata sullo schermo in Blade Runner 2049? Ditecelo nei commenti!

Quanto è interessante?
8

Blade Runner 2049

Blade Runner 2049
  • Genere: Fantascienza
  • Regia: Denis Villeneuve
  • Interpreti: Harrison Ford, Ryan Gosling, Jared Leto, Ana de Armas, Robin Wright
  • Sceneggiatura: Hampton Fancher, Michael Green
  • +

Nelle sale Italiane dal: 05/10/2017

incasso box office: 5.207.317 Euro

Che voto dai a: Blade Runner 2049

Media Voto Utenti
Voti: 120
8.4
nd