Denis Villeneuve ha bonariamente "cacciato via" Ridley Scott dal set di Blade Runner 2049

di

Denis Villeneuve era estremamente nervoso il giorno in cui Ridley Scott si è presentato sul set di Blade Runner 2049, nervoso al punto da chiedergli di... andarsene. Ma in modo davvero simpatico, gentile e originale, leggete pure!


A prescindere da quali siano state le review al prodotto finito, Denis Villeneuve si è molto entusiasmato a girare Blade Runner 2049, sequel dell'originale film di Ridley Scott, ed è anche riuscito a dare un'organica continuità alla storia narrata in Blade Runner.

Poiché Scott era troppo impegnato a girare Alien: Covenant, ha dovuto lasciare il progetto del sequel di Blade Runner ma ha comunque deciso di andare a vedere come stessero procedendo i lavori sotto il comando di Villeneuve. Ed è proprio il regista a spiegare come si è svolta la giornata:

"Lui (Scott), è venuto sul set un giorno e dopo alcuni minuti in cui si trovava in piedi dietro di me io non ce l'ho fatta più. Ho escogitato un giochino e gli ho detto: "Hey, Ridley, chi è il tuo regista preferito?" E lui ha risposto: "Mi piacciono Ingmar Bergman e Kubrick.’ E io ho continuato: "Sì, mi piace Bergman. Quindi, Ridley, come ti sentiresti se tu fossi sul set, a lavorare e sapessi che Bergman si trova proprio dietro di te a guardare quello che fai?"

"Dopodiché lui è scoppiato a ridere ed è uscito dal set. Perché io stavo cercando di dirigere Harrison Ford e pensavo tra me e me: "No, così non ce la posso fare!"

Nonostante al botteghino non abbia riscosso un enorme successo, Villeneuve è comunque contento della calda accoglienza che la pellicola si è guadagnata tra coloro i quali l'hanno visto. Chissà che il release in home video non riscuota maggior successo!

Quanto è interessante?
8
Denis Villeneuve ha bonariamente 'cacciato via' Ridley Scott dal set di Blade Runner 2049