Deadpool: Ryan Reynolds pensa a un film con Wolverine alleato

di

Nel corso di un'intervista a Variety, Ryan Reynolds ha raccontato alcune sue idee sul futuro di Deadpool, personaggio da lui interpretato nel film di Tim Miller e che rivedremo poi nel sequel, le cui riprese inizieranno a breve, per la regia di David Leitch che sostituirà proprio Miller, uscito dal progetto per divergenze creative con Reynolds.

L'attore canadese ha confermato la sua voglia di interpretare il personaggio fino a quando glielo consentiranno e tra le sue idee per il futuro del franchise, c'è anche un'opzione suggestiva: Deadpool e Wolverine alleati in un film.
Il problema principale riguarderebbe Hugh Jackman che da tempo ha affermato che Logan sarà l'ultimo film nel quale indosserà i panni del mutante. In merito Jackman si è espresso così:"Al momento sto esitando perchè potrei capire il modo in cui si adatta la sua presenza. Però forse le tempistiche sono sbagliate."
Lo stesso Reynolds si è detto dubbioso sul possibile convincimento dell'amico e collega australiano:"Non so se riuscirò a fargli cambiare idea ma si tratta del pubblico. Sfrutterei quel rapporto semplicemente per riavere ancora una volta Hugh nel ruolo."
Il sequel di Deadpool arriverà nelle sale americane nel 2018 e vedrà la new entry Cable, creata da Rob Liefeld, il quale potrebbe arrivare al cinema con il suo Extreme Universe.

Quanto è interessante?
0