Deadpool 2: novità su camei alternativi e quella scena post-titoli di coda

di

Ormai è una settimana che Deadpool 2 si trova nelle sale cinematografiche italiane, eppure continuano ad arrivare dettagli e aneddoti dalla lavorazione della pellicola diretta da David Leitch e basata sul fumetto della Marvel.

ATTENZIONE! SPOILER!

In primis, l'attore, produttore e co-sceneggiatore Ryan Reynolds ha parlato della famosa sequenza post-titoli di coda ripresa da X-Men le origini: Wolverine, affermando che è stato difficilissimo adattarla sul grande schermo: "Abbiamo avuto difficoltà nel trovare il montaggio di X-Men le origini: Wolverine. Il film è stato girato su pellicola, non in digitale, quindi è stato difficile da trovare. E anche se ci trovavamo alla Fox, quell'esatto pezzo di pellicola che ci serviva era stato danneggiato o una cosa simile. Siamo dovuti andare da qualche altra parte nel bel mezzo del paese, e abbiamo inserito la scena all'ultimo minuto. Non ci dormivo la notte. Pensavo 'come ci riusciremo? Veramente dovrò chiedere a Hugh di rigirare una sequenza di un film che ha filmato anni prima?'.".

Inoltre Evan Peters (Quicksilver) ha svelato che il cameo con gli X-Men presente in Deadpool 2 è soltanto la versione più 'soft' di altre girate: "Stavamo girando Dark Phoenix e ci hanno detto di girare qualcosina per Deadpool 2. Pensavo a qualcosa nei titoli di coda, una sorta di easter egg divertente. Abbiamo filmato svariate sequenze di noi che chiudiamo la porta. Alla fine l'hanno messa ad inizio pellicola ed ho pensato che fosse divertente, hanno usato la più soft, alcune erano divertenti e sporche".

FONTE: SR
Quanto è interessante?
6