Deadpool 2, arrivano le recensioni della stampa internazionale. Sarà piaciuto?

di

Dopo tanto attendere, esce oggi finalmente nelle sale italiane il Deadpool 2 di Ryan Reynolds, secondo capitolo delle avventure cinematografiche del Mercenario Chiacchierone diretto questo volta da David Leitch (Atomica Bionda), ed ecco arrivare online anche le recensioni della stampa internazionale.

Questa mattina anche noi di Everyeye.it vi abbiamo parlato del film nella nostra recensione di Deadpool 2, ma è giusto anche condividere il parere di testate americane o inglesi così da farsi un'idea più generale sull'accoglienza riservata al cinecomic, che è stata decisamente positiva. Non mancano di certo commenti negativi, ma in linea di massima il secondo film della saga ha saputo per molti giornalisti e critici superare le più rosee aspettative, dimostrandosi migliore del primo sia in stile che in portata.

Vi riportiamo di seguito qualche breve estratto di alcune delle recensioni internazionali, partendo da quella più negativa.

"Questo è il problema principale di Deadpool 2. Il cast è abbastanza talentuoso e disposto a ridere di se stesso, e chiunque abbia anche solo una conoscenza moderata dei cinecomic dell'ultimo decennio noterà un gran numero di ammiccamenti, specie ai Marvel Studios. Ma la sceneggiatura di questo film è così autoreferenziale da essere quasi alienante. Una o due gag arrivano -come quella su Guy Pearce- ma Deadpool 2 è per lo più solo una copia carbone del suo compiaciuto e soddisfatto predecessore". [VOTO 3/10, Slash Film]

"Atomica Bionda era deliberatamente pulp, me le sequenze di combattimento avevano una veridicità disordinata e schiacciante che Deadpool 2 tradisce soprattutto per una cartoonesca e caotica violenza. C'è un'oscura monotonia nei bagni di sangue che allontana quasi lo spettatore dalle lunghe digressioni sulla cultura pop del primo film. È nel DNA di Deadpool incanalare l'ID selvaggio di un ragazzino di 12 anni -un tipo molto intelligente che ama le tette, Enya e che fa esplodere le cose. E per un po' è un divertimento vertiginoso, come mangiare dei Twinkies su un Gravitron. A lungo, però, finisce per logorarti". [VOTO: B, Entertainment Weekly]

"Deadpool 2 ti lancia addosso tutto quello che ha, finché non getti le braccia al cielo in segno di felice resa. Come il suo predecessore, il sequel è ricco di umorismo, dolore, sciocchezze varie e sentimento. Niente di tutto ciò dovrebbe funzionare, ma il film crea una sorta di gangbuster che ti fa saltare in aria con dell'azione non stop e livelli di risata davvero hardcore. È un film estivo che inciampa su se stesso in una folle corsa alla risata, questo finché non decide di farci male. Ecco che tipo di frick-cicletta è Deadpool 2". [VOTO: 3.5/4, Rolling Stone]

"Le schioccanti e consapevoli rotture della quarta parete scorrono veloci e raramente non centrano il bersaglio nel sequel di Deadpool. La linea tra bravi e cattivi ragazzi è piacevolmente offuscata, e il film risulta più divertente quando sovverte la formula cinecomic, come nel tentativo di assemblare l'X-Force. Ma ci sono anche altre sorprese in termini di lezioni morali sul senso di colpa, vendetta e famiglia. Per non parlare delle regolare scene d'azione crash-bang. L'eccesso cartoonesco è spesso gratificante, anche quando una scena d'azione in CGI è preceduta da Ryan Reynolds che dice "grande scena di combattimento in CGI in arrivo". [VOTO: 3/5, Guardian]

"Avete bisogno di altre prove sul fatto che Deadpool 2 spinga il suo genere d'appartenenza verso un'effettiva sovversione? Basta non guardare oltre la scena mid-credits, piena di riferimenti, cameo e callback che impattano genuinamente con tutto l'intero film che li ha preceduti. Non è solo una discarica vuota di battute e riferimenti vaghi". [VOTO: B, Indiewire]

"Al suo meglio, il film sembra uno spinoff ultra-violento dei Looney Tunes, con Ryan Reynolds che compete ancora un volta con Bugs Bunny coperto da una maschera e da una montagna di trucco. Nel peggiore dei casi c'è invece qualcosa di assolutamente spumeggiante e molto metà anni '90 circa il suo maleducato autocompiacimento, con una sua sensibilità che giace da qualche parte tra un film dei fratelli Farrelly e uno spot della Mountain Dew. In agguato dietro le sue continua auto-critiche, poi -che anticipano gli errori prima che possa farlo tu stesso- c'è una strana combinazione di intelligenza e vigliaccheria, un auto-inoculazione contro le vere risposte che potrebbero celarsi dietro a quel suo moto provocatorio. Non importanti quanto lontano Deadpool 2 pensi di spingere i confini, perché si assicura che anche quando una battuta non arriva, lo scherzo sia sempre una costante". [Variety]

Quanto è interessante?
8

Gli ultimi Film in uscita in Homevideo BluRay e DVD li trovi in offerta su Amazon.it.

Deadpool 2

Deadpool 2
  • Distributore: Twentieth Century Fox
  • Genere: Comics / Fumetti
  • Regia: David Leitch
  • Interpreti: Ryan Reynolds
  • Sceneggiatura: Rhett Reese, Paul Wernick
  • +

Nelle sale Italiane dal: 15/05/2018

incasso box office: 6.997.088 Euro

Che voto dai a: Deadpool 2

Media Voto Utenti
Voti: 74
8.5
nd