Danny Boyle frontrunner per la regia del prossimo Bond 25?

INFORMAZIONI FILM
di

Dopo che Christopher Nolan si è autoescluso dalla regia, un nuovo report di Variety il regista Danny Boyle sarebbe il frontrunner, almeno per la MGM, per la regia dell'atteso Bond 25.

A quanto pare la MGM sta cercando a tutti i costi un regista per affrettare le tempistiche, in quanto il prossimo film dedicato a James Bond con Daniel Craig arriverà a fine 2019 nei cinema di tutto il mondo. Nessuna offerta è stata fatta a Boyle, spiega Variety, ma "il regista si è più volte detto interessato al progetto e ha sempre affermato che vorrebbe dirigere una pellicola su Bond".

Il sito spiega che, per ora, Danny Boyle è legato ad un progetto per la Working Title ma che se gli verrà fatta un'offerta e accetterà la regia di "Bond 25", l'altro progetto potrebbe essere sempre posticipato.

Variety conferma, inoltre, che gli altri registi rumoreggiati nei mesi scorsi come Denis Villeneuve, David MacKenzie e Yann Demange non sono più presi in considerazione dallo studio. Sam Mendes, regista dei precedenti due capitoli, non tornerà alla regia, soprattutto dopo il tiepido accoglimento dell'ultimo Spectre.

Danny Boyle, che ha esordito con il cult movie Piccoli Omicidi tra amici, è conosciuto per aver diretto alcuni tra i film più acclamati degli ultimi anni come Trainspotting, 28 giorni dopo e 127 Ore, oltre a Sunshine. Nel 2009 ha ottenuto il Premio Oscar alla regia per The Millionaire.

FONTE: Variety
Quanto è interessante?
2