Daniel Radcliffe: "Harry Potter mi ha insegnato come ci si comporta sul set"

Daniel Radcliffe: 'Harry Potter mi ha insegnato come ci si comporta sul set'
di

Il protagonista di Harry Potter Daniel Radcliffe ha imparato tanto sul set della saga di film tratta dai romanzi di J.K. Rowling, più di quanto potesse comprendere all'epoca, specialmente sui comportamenti da adottare in questo campo.

Mentre i fan del maghetto con la cicatrice gioiscono per l'annuncio di una reunion del cast di Harry Potter in occasione del 20esimo anniversario dall'uscita della Pietra Filosofale al cinema, gli attori della saga festeggiano con loro, e raccontano com'è stato lavorare ai film.

È il caso, ad esempio, di Emma Watson che ha voluto ringraziare i fan su Instagram, ricordando quanto incredibile fu lavorare alla saga, ed è anche il caso di Daniel Radcliffe, che in un'intervista con People ha riflettuto sugli insegnamenti ricevuti nel corso della sua magica esperienza sul set di Harry Potter.

"Penso che quando sei solo un bambino e vedi degli attori sul set che sono fantastici con tutti, la crew li adora, e tutti provano solo rispetto nei loro confronti e amano lavorare con loro, e poi arriva qualcuno che invece non è affatto così, beh, li è davvero semplice decidere quali tra loro prendere come esempio" ha commentato.

"In qualità di attore principale in un film, ti ritrovi in una posizione unica, quella di poter rendere l'esperienza lavorativa esattamente come vorresti che fosse. E se vuoi che tutti la trascorrano miseramente, puoi renderlo possibile, se sei quel tipo di persona" ha poi aggiunto "Ma se vuoi che tutti si sentano al meglio ogni giorno al lavoro, tu hai l'influenza necessaria per far sì che ciò accada. E l'insegnamento che ho tratto dai film di Harry Potter per quanto riguarda come ci si dovrebbe comportare su un set... All'epoca non l'ho apprezzato abbastanza, l'ho dato troppo per scontato. Non che non ne fossi grato, ma non potevo prevedere quanto mi avrebbe aiutato in futuro".

Quanto è interessante?
4