Cuba Gooding Jr non affronterà il processo per stupro

Cuba Gooding Jr non affronterà il processo per stupro
di

L'attore premio Oscar Cuba Gooding Jr non affronterà il processo per stupro: è quanto riportato da Deadline prima dell'inizio della causa per la presunta aggressione avvenuta in un hotel di Manhattan nel 2013. Pare che sia stato raggiunto un accordo tra le parti.

Tra gli attori di colore ad aver vinto un Oscar, Cuba Gooding Jr si è dichiarato colpevole di abusi sessuali nei confronti di tre donne lo scorso anno. L'accordo tra Gooding e la parte querelante è riservato, ma secondo le fonti di Deadline, l'attore avrebbe pagato una consistente cifra alla presunta vittima per chiudere il caso una volta per tutte. Nel 2020, l'accusa chiese un risarcimento di 6 milioni di dollari.

Il giudice Paul Crotty aveva richiesto alla parte offesa rappresentata dall'avvocato Gloria Allred di presentare ancora una volta la sua denuncia, invitando la presunta vittima a uscire dall'anonimato al fine di chiarire le accuse rivolte a a Gooding. Inoltre, il tribunale aveva anche permesso ad altre tre donne di testimoniare al processo contro Gooding: tra queste spunta il nome di Kelsey Harbert, che ha preferito - tramite il proprio legale, non commentare l'annullamento del processo.

Secondo quanto iscritto nel verbale del tribunale federale, il processo è stato cancellato dal calendario in quanto le parti hanno risolto la questione.