Crudelia: il regista spiega perché non c'è nessun commento audio nell'edizione home video

Crudelia: il regista spiega perché non c'è nessun commento audio nell'edizione home video
di

Dopo il suo esordio nelle sale e contemporaneamente su Disney+ con Accesso Vip, Crudelia è disponibile gratuitamente per tutti quelli già abbonati alla piattaforma dalla fine di agosto, e il prossimo 21 settembre arriverà anche l'edizione home video in formato fisico. Questa tuttavia non includerà nessun commento audio e il regista spiega perché.

Il commento audio del regista su un film mentre questo viene riprodotto è generalmente uno dei contenuti speciali di un Blu-Ray o DVD più atteso dai fan della pellicola, perché permette di scoprire chicche sulla produzione e i segreti della lavorazione dello stesso prodotto. Tuttavia, nell'edizione home video di Crudelia non sarà incluso in quanto non è stato possibile registrarlo. In un intervento recente, il regista della pellicola Craig Gillespie ha motivato questa pesante omissione: "Sarei stato più che felice di registrare il commento, è solo che sono stato tremendamente occupato ultimamente. Non ho proprio avuto il tempo, ma ho sempre amato ascoltare i registi parlare del loro film e scoprire cosa li ha portati a quel particolare momento e tutto lo stress generale incluso".

Alla domanda su cosa gli sarebbe piaciuto dire in un ipotetico commento a Crudelia, il regista ha risposto: "Beh ci sono in effetti due cose... anzi in realtà sono tre. Prima di tutto, quella scena con Crudelia e il furgone dell'immondizia. Avevamo due ore di tempo per girarla ed è stata una corsa da matti per cercare di mettere insieme tutte quelle scene. Poi avevamo quella sequenza con lei dietro al furgone dell'immondizia, abbiamo costruito un treno da 19 metri che fosse in grado di muovere il retro. Avevamo otto minuti di tempo per ottenere la scena prima che ci cacciassero via di lì. Così abbiamo queste sue scene e così mi rivolgo al mio assistente perché ci era rimasto ancora un minuto: 'Possiamo farne un'altra?' e lui: 'No'".

Continuando, Gillespie ha rivelato: "Poi c'è la scena della fontana, quella finale. Avevamo tutti gli aggeggi a disposizione, compreso un Dolly. Giravamo al tramonto e stavo ascoltando un po' di musica quando ho avuto questa sensazione. Dovevo girarla in un'unica ripresa con macchina a mano. Così ho mandato a Emma la stessa musica per comunicarle l'atmosfera. Credo che finimmo per girarla sette volte. La sesta fu quella che scegliemmo e dura tre minuti. Poi ho chiesto al mio tecnico se potevamo dividere la sequenza con un'altra e ci siamo messi subito a lavoro sugli effetti della scena appena finita di girare".

"Per la terza scena sono le due al ristorante con la Baronessa e Crudelia. Il dialogo è straordinario e lo adoro. C'è solo la macchina da presa su di loro e devono semplicemente recitare".

Crudelia è uscito su Disney+ il 27 agosto scorso per tutti gli abbonati senza prezzo aggiuntivo; su queste pagine potete recuperare la nostra recensione di Crudelia.

FONTE: ComicBook
Quanto è interessante?
3