Crimes of the Future, Cronenberg sicuro: 'La gente andrà via dalla sala a Cannes'

Crimes of the Future, Cronenberg sicuro: 'La gente andrà via dalla sala a Cannes'
di

Crimes of the Future non è soltanto il primo film di David Croneberg dal Maps to the Stars del 2014: è anche l'opera che segna il ritorno del regista di Scanners, Videodrome e La Mosca a quel body horror che per tanti anni è stato la sua vera cifra stilistica. Ma come verranno accolte delle sequenze così forti nel 2022?

Parlando del film con Lea Seydoux e Viggo Mortensen, non solo Cronenberg ha definito la chirurgia il nuovo sesso, ma si è anche detto convinto che buona parte degli spettatori presenti al Festival di Cannes durante la presentazione andranno via dalla sala davanti ad alcune scene che potrebbero risultare insopportabili ai più.

"Mi aspetto che un po' di gente esca dalla sala a Cannes, e questa è una cosa davvero speciale. Ci sono alcune scene davvero forti. Voglio dire, sono sicuro che ci saranno degli abbandoni durante i primi cinque minuti del film, ne sono davvero sicuro. [...] Alcune persone che hanno visto il film pensano che i venti minuti finali saranno i più difficili per la gente. Un tizio mi ha detto di aver quasi avuto un attacco di panico" sono state le parole di Cronenberg.

Dichiarazioni che non fanno altro che acuire una curiosità già ai massimi storici per il ritorno in scena di un autore tanto amato e mai banale: per saperne di più, intanto, qui trovate il trailer di Crimes of the Future.

FONTE: indiewire
Quanto è interessante?
3