Il creatore di The End of the F***ing World in trattative per il nuovo Power Rangers

Il creatore di  The End of the F***ing World in trattative per il nuovo Power Rangers
di

Dopo aver acquistato i diritti dalla Lionsgate, la Paramount Pictures e la Habro iniziano a gettare le basi del loro nuovo progetto: un reboot del film sui Power Rangers distribuito nel 2017 dalla casa cinematografica rivale. La notizia appena giunta vorrebbe Jonathan Entwistle, creatore di The End of the F***ing World, in trattative per il ruolo di regista.

Serie di successo degli anni '90 indirizzata ad un pubblico pre-adolescenziale, i Power Rangers debuttano sul grande schermo due anni fa e in molti speravano che il film fosse il primo di una lunga serie dedicata ai colorarti paladini della giustizia. Purtroppo, l'incasso di soli 142 milioni a fronte dei 100 impiegati per la produzione ha fatto naufragare il progetto, che però con il nuovo reboot potrebbe rialzare la testa, accontentando i numerosi fan in tutto il mondo.

Visto l'input del primo, seppur fallimentare, film possiamo di buon grado sperare che anche la Paramount continui sulla strada di una trasposizione più matura dei personaggi, consolidando l'idea originaria di indirizzare la pellicola ad un pubblico adulto: intuizione che è stata la vera, e forse unica, innovazione apportata dalla Lionsgate.

L'ingresso di Entwistle al tavolo delle trattative sembrerebbe confermare il presentimento: con i sui James (Alex Lawther) ed Alyssa (Jessica Barden) lo sceneggiatore è riuscito a portare sul piccolo schermo uno spaccato totalmente disilluso dell'adolescenza di oggi e chissà che questo tono di malinconica rassegnazione non dia un nuovo slancio ai Power Rangers, aiutando a caratterizzare i personaggi.

Per maggiori dettagli vi rimandiamo alla nostra recensione di recensione di The End of the F***ing World 2, da poco distribuito su Netflix.

FONTE: variety
Quanto è interessante?
2