Confermato il reboot di Pirati dei Caraibi senza Johnny Depp

Confermato il reboot di Pirati dei Caraibi senza Johnny Depp
di

In seguito al calo al botteghino della saga, non molto tempo fa sono emersi dei rumor su un possibile reboot di Pirati dei Caraibi che suggerivano la possibile esclusione di Johnny Depp, interprete del personaggio più riconoscibile del franchise.

Parlando con The Hollywood Reporter, il capo della produzione di Walt Disney Pictures Sean Bailey ha ora confermato che lo script del reboot è stato affidato a Rhett Reese e Paul Wernick, sceneggiatori dei due film di Deadpool, spiegando anche perché Johnny Depp non parteciperà al progetto: "Vogliamo dare nuova energia e vitalità alla saga. Adoro i film di Pirati dei Caraibi, ma abbiamo scelto Paul e Rhett perché vogliamo cambiare direzione. Sono qui proprio per questo."

Nonostante il finale aperto dopo i titoli di coda dell’ultima pellicola del franchise, che ha alimentato la speranza dei fan di rivedere per i successivi capitoli uno degli acerrimi nemici di Jack Sparrow, il pirata Davy Jones, la Casa di Topolino ha quindi deciso di mettere fine a questo primo ciclo di storie dei pirati per aprirne uno nuovo e dare una ventata d’aria fresca alla serie con nuove storie e nuovi volti, con l’intento di riconquistare la fiducia dei fan.

Oltre ai film del mercenario chiacchierone, Reese e Wernick hanno firmato le sceneggiature di film come Benvenuti a Zombieland, Life - Non oltrepassare il limite e Six Underground, la nuova pellicola diretta da Michael Bay in arrivo su Netflix.

FONTE: THR
Quanto è interessante?
8

Gli ultimi Film in uscita in Homevideo BluRay e DVD li trovi in offerta su Amazon.it.