Con l'acquisizione della Fox, il 2019 sarà un anno di cambiamenti per la Disney

Con l'acquisizione della Fox, il 2019 sarà un anno di cambiamenti per la Disney
INFORMAZIONI FILM
di

Benjamin Swinburne, analista della prestigiosa Morgan Stanley Bank, parlando con la CNBC ha rivelato che grazie all'acquisizione della Fox, il 2019 sarà un anno di cambiamenti per la Disney.

Secondo l'analista, la compagnia "chiuderà l'anno in un territorio completamente diverso rispetto a quello in cui si trova ora che l'anno è iniziato. Ci saranno investimenti significativi in ​​contenuti, parchi a tema e M&A [marketing e pubblicità, ndr], e ovviamente queste spese peseranno sui guadagni a breve termine, ma dovrebbero creare le fondamenta per un business sempre più in crescita a lungo termine".

La Morgan Stanley prevede che l'acquisizione di Fox da parte della Disney, che dovrebbe concludersi all'inizio di marzo, porterà ad un introito di $5 miliardi entro il 2020. Come sappiamo, l'accordo permetterà presto alla Disney, che nel 2009 ha acquistato la Marvel per $4 miliardi, di integrare personaggi come Deadpool, X-Men e i Fantastici Quattro sotto l'etichetta dei Marvel Studios. Per la prima volta dalla sua fondazione, la compagnia di Kevin Feige deterrà i diritti sulla maggior parte dei personaggi della Marvel Comics, e potrà far operare all'interno del Marvel Cinematic Universe eroi e villain come Wolverine, Doctor Doom e tanti altri.

Tra le altre proprietà che entreranno sotto la sfera della Disney segnaliamo il franchise Planet of the Apes, i Simpsons e Avatar di James Cameron. La Morgan Stanley si aspetta inoltre che Disney +, il primo servizio di streaming diretto al consumatore di Disney, guidi l'abbonamento a ESPN e ad altre reti via cavo. Quest'anno, i ricavi di affiliazione alla rete via cavo di Disney cresceranno del 5% e la divisione parchi a tema guadagnerà l'uno per cento dell'espansione del margine annuale. Inoltre, Disney Parks lancerà la sua più grande espansione per un parco a tema unico con Galaxy's Edge, l'immenso parco divertimenti ispirato al mondo di Star Wars che quest'estate aprirà i battenti al Disneyland Resort in California, mentre in autunno aprirà Walt Disney World Resort della Florida.

Nel 2018 la Disney ha conquistato il 26% della quota di mercato al botteghino mondiale, con tre delle sue uscite (Black Panther, Avengers: Infinity War, Gli Incredibili 2) che si sono imposti come i tre maggiori incassi a livello domestico (rispettivamente $700m, $678m e $608m). In tutto il mondo, la Disney ha superato $7 miliardi di dollari di incasso, una cifra-record mostruosa che in precedenza, in tutta la storia di Hollywood, era stata raggiunta una sola volta (nel 2016, sempre dalla Disney): l'obiettivo, per la compagnia, è quello di superare il record di $7,6 miliardi stabilito tre anni fa e arrivare agli $8 miliardi, e ci proverà sfornando una sequela di titoli a dir poco impressionante che comprende Captain Marvel (marzo), Avengers: Endgame (aprile), Aladdin (maggio), Toy Story 4 (giugno), Il re leone (luglio), Frozen 2 (novembre) e Star Wars: Episodio IX (dicembre).

Inoltre, con il lancio di Disney+ la compagnia presenterà in anteprima sulla piattaforma la serie tv live-action di Star Wars The Mandalorian. Tra gli altri progetti esclusivi pianificati segnaliamo una serie ispirata a High School Musical, Monsters, Inc. tratta dall'omonimo film Pixar, e ovviamente delle serie tv a grande budget ambientate nel Marvel Cinematic Universe: fra queste ci sono una serie incentrata su Loki (Tom Hiddleston), una su Scarlet Witch e Visione (Elizabeth Olsen e Paul Bettany), e un'altra su Falcon e Bucky Barnes (Anthony Mackie e Sebastian Stan).

FONTE: CNBC
Quanto è interessante?
4