Claudio Sorrentino è morto: fu la voce di John Travolta in Pulp Fiction

Claudio Sorrentino è morto: fu la voce di John Travolta in Pulp Fiction
di

Il cinema italiano piange una delle sue voci più caratteristiche e amate: è morto in queste ore Claudio Sorrentino, che nel corso della sua lunghissima carriera ha dato voce a tante star di Hollywood diventando celebre in particolar modo come doppiatore di John Travolta e Mel Gibson.

Doppiatore, attore, conduttore televisivo: Sorrentino è stato un bel po' di cose nel corso della sua vita, forte di una carriera iniziata da giovanissimo con le più importanti compagnie teatrali dell'epoca, dalla Brigone-Santuccio (con cui esordì a soli 9 anni) a quella del leggendario Eduardo de Filippo.

La carriera di doppiatore fu intrapresa da Sorrentino soltanto a metà degli anni '50 e l'avrebbe portato di lì in poi a dar voce ad alcuni personaggi e attori amatissimi, dal Richie Cunningham di Ron Howard in Happy Days agli innumerevoli personaggi di Bruce Willis, passando per Sylvester Stallone in Cop Land, Willem Dafoe ne L'Ultima Tentazione di Cristo e ovviamente l'indimenticabile John Travolta di Pulp Fiction, fino a Jeff Bridges, Mickey Rourke, Gerard Depardieu, Danyel Day-Lewis e Russell Crowe.

Nato il 18 luglio del 1945, Claudio Sorrentino è morto contagiato dal COVID e quindi ricoverato in una clinica di Roma all'età di 75 anni: i suoi funerali si terranno in forma strettamente privata. Qui, intanto, trovate un nostro approfondimento su Pulp Fiction.

FONTE: repubblica
Quanto è interessante?
5