CLAMOROSO: col successo di Aquaman, Warner non è più interessata all'Universo Condiviso

CLAMOROSO: col successo di Aquaman, Warner non è più interessata all'Universo Condiviso
di

La notizia ha del clamoroso: parlando con The Hollywood Reporter Toby Emmerich, presidente della Warner Bros. Pictures Group, ha dichiarato che la compagnia non è più interessata all'Universo Condiviso dopo il successo incredibile ottenuto con Aquaman.

"Siamo molto meno concentrati su un universo condiviso. Il nostro piano, adesso è realizzare un film alla volta. Ogni film sarà il frutto della propria equazione e della propria entità creativa."

Emmerich ha dichiarato anche che tutti, nell'azienda, sono d'accordo circa questa nuova, sorprendente decisione, ribadendo come l'intenzione sia quella di intraprendere un percorso diverso rispetto a quello dei rivali Marvel Studios. "Ci sentiamo tutti come se fossimo arrivati ad un punto di svolta. Finalmente stiamo giocando secondo le regole della DC, e non secondo quelle della Marvel."

Emmerich ha proseguito: "Si possono dire molte cose sul come questo franchise è stato condotto finora, ma bisogna riconoscere che ha sempre salvaguardato la visione dei registi coinvolti. Hanno sempre avuto massima libertà creativa."

E' a dir poco confortante la limpida chiarezza di queste parole, specie se provenienti da uno dei leader della Warner Bros. Quello che è mancato all'universo DC fino ad ora è probabilmente una linea guida ben definita, e a quanto pare le cose sono definitivamente cambiate.

Voi cosa pensate di queste dichiarazioni? Fatecelo sapere nei commenti!

Vi ricordiamo che tra i prossimi film DC in uscita o in produzione ci sono Shazam!, Joker, Birds of Prey, Batgirl, Wonder Woman 1984, New Gods e The Batman.

FONTE: THR
Quanto è interessante?
12