Cinquanta sfumature di grigio, Jamie Dornan: "Non me ne vergogno, mi ha cambiato la vita"

Cinquanta sfumature di grigio, Jamie Dornan: 'Non me ne vergogno, mi ha cambiato la vita'
di

Il grande successo ottenuto dalla trilogia di Cinquanta Sfumature di Grigio ha fatto storcere il naso a molti ma, Jamie Dornan sembra non rimpiangere assolutamente questo capitolo della sua carriera cinematografica che gli ha conferito grande notorietà.

Durante un'intervista con British GQ l'attore ha chiarito di non essersi minimamente pentito di aver vestito i panni di Christian Grey e ha anzi candidamente ammesso che questa trilogia tratta dai libri di E.L. James ha notevolmente migliorato la sua vita, soprattutto dal punto di vista finanziario.

"Non potrei mai dire che l'aver fatto parte di un franchise cinematografico che ha guadagnato più di un miliardo di dollari possa aver in qualche modo arrecato danni alla mia carriera. E sono certo che qualsiasi altro attore sarebbe d'accordo con me".

Jamie Dornan è stato scelto all'ultimo momento come protagonista della trilogia , dopo che, a pochi giorni dall'inizio delle riprese Charlie Hunnam ha lasciato Cinquanta Sfumature di Grigio. Secondo l'attore, questo è stato solo un grande colpo di fortuna e non ha di certo nulla di cui vergognarsi.

"Non me ne vergogno, mi ha cambiato la vita e quella della mia famiglia soprattutto dal punto di vista finanziario. Sono molto, molto grato per questo e lo sarò sempre. Ai fan è piaciuto molto, inoltre, non sono d'accordo con le persone che trattano i film come se fosse una barzelletta. Tutte le persone coinvolte hanno lavorato molto duramente sul set delle tre pellicole".

Cosa ne pensate delle parole dell'attore? Se vi va, fatecelo sapere nei commenti e date uno sguardo alla nostra recensione di Cinquanta Sfumature di Grigio.

Quanto è interessante?
6