Cinema, riapertura il 27 marzo con il nuovo Dpcm? Gelmini: 'Abbiamo avviato il confronto'

Cinema, riapertura il 27 marzo con il nuovo Dpcm? Gelmini: 'Abbiamo avviato il confronto'
di

Le sale cinematografiche italiane potrebbero tornare a breve a respirare: le ultime notizie parlano infatti della volontà del governo di disporre la riapertura dei cinema a partire dal prossimo 27 marzo in occasione della giornata mondiale del teatro.

Le nuove disposizioni potrebbero dunque arrivare con il prossimo Dpcm varato dal governo Draghi, ma prima ci sarà da ottenere l'approvazione del Comitato Tecnico Sanitario, a cui il ministro Dario Franceschini ha presentato la proposta di riapertura.

"Stiamo lavorando per una graduale riapertura dei luoghi di cultura. Il ministro Franceschini ha avviato un confronto con il Cts per far in modo che, superato il mese di marzo, si possano immaginare riaperture con misure di sicurezza adeguate. È un percorso, non è un risultato ancora acquisito. Ma è un segnale che va nella giusta direzione. E che speriamo possa presto coinvolgere anche altre attività economiche. Non dobbiamo correre il rischio di dare un messaggio sbagliato ai cittadini, bisogna assolutamente scongiurare la terza ondata. Ma lavoriamo, con fiducia, per un graduale, responsabile e attento ritorno alla normalità" ha spiegato la ministra Gelmini.

Le misure previste dalla proposta del ministro Franceschini dovrebbero comunque essere molto più severe di quelle in vigore prima dell'ultima chiusura: si parla dell'obbligo di indossare la mascherina per tutta la durata dello spettacolo e della possibilità di rendere l'acquisto dei biglietti effettuabile soltanto online e in modalità nominativa. Recentemente, ricordiamo, l'ANICA aveva presentato un appello al nuovo governo per la riapertura dei cinema in Italia.

FONTE: corriere
Quanto è interessante?
3