Cinema, il Cts dà il via libera per la riapertura in zona gialla dal 27 marzo

Cinema, il Cts dà il via libera per la riapertura in zona gialla dal 27 marzo
di

Come aveva chiesto il ministro alla cultura Dario Franceschini nella giornata di ieri, il Comitato Tecnico Scientifico ha dato il via libera per la riapertura dei cinema e teatri a partire dal prossimo 27 marzo. Ora la palla passa al Governo, che dovrà decidere se inserire questa novità nel nuovo Dpcm.

Nella proposta, il ministro Franceschini aveva chiesto di consentire l'apertura per un numero di spettatori che occupassero non più di un terzo dei posti fino a un massimo di 500 persone e 1.500 all'aperto. Il cts però ha ridotto i numeri, fissando la percentuale di posti occupati al 25% e il limite di capienza a 200 persone nei cinema e teatri chiusi e 400 in quelli all'aperto.

Le riaperture saranno possibili dal prossimo 27 marzo, giornata mondiale del teatro che il ministro aveva indicato come data simbolica per la ripartenza dell'industria, e soltanto nelle Regioni in zona gialla. Tuttavia, il Cts ha comunque anticipato che la riapertura verrà valutata 15 giorni prima della data prevista, ovvero il 12 marzo, per verificare la situazione legata alla pandemia. Ovviamente bisognerà rispettare una serie di regole, tra cui l'obbligo di indossare la mascherina chirurgica (e non quelle in tessuto).

Recentemente, lo ricordiamo, ANCA aveva presentato un appello al Governo proprio per la riapertura delle sale.

FONTE: Repubblica
Quanto è interessante?
5