Cinema, l'auspicio degli esercenti:"Speriamo di ripartire nell'ultimo quadrimestre 2021"

Cinema, l'auspicio degli esercenti:'Speriamo di ripartire nell'ultimo quadrimestre 2021'
di

Poche ore fa l'ANEC (Associazione Nazionale Esercenti Cinema) ha pubblicato un post su Facebook nel quale esprime il proprio pensiero sulla possibile ripresa del settore cinematografico, che sta vivendo momenti complicatissimi dopo la chiusura, risalente ormai a diversi mesi fa, delle sale a causa della pandemia di Coronavirus.

"Il settore cinematografico spera di poter tornare ad un mercato quanto più normale nell'ultimo quadrimestre del 2021 con una rosa di titoli adeguati, nazionali ed internazionali. In primavera auspichiamo un riavvio graduale nel frattempo seguiamo con attenzione la curva pandemica" ha dichiarato il direttore generale ANEC, Simone Gialdini.

Sulla pagina Facebook di ANEC (Associazione Nazionale Esercenti Cinematografici) è possibile leggere la lettera completa con la quale l'associazione invia un messaggio di speranza per il proseguo dell'annata, auspicando un ritorno alla normalità in breve tempo ma riferendosi agli ultimi quattro mesi del 2021 come al periodo cruciale per poter dare una svolta decisiva al settore cinematografico, così falcidiato dalla prolungata chiusura delle sale cinematografiche nel nostro Paese. Ricordiamo che negli Stati Uniti non tutte le sale sono chiuse. Nonostante ciò Warner Bros. ha deciso per il 2021 di distribuire i film sia in streaming che in sala contemporaneamente.

Nei giorni scorsi era arrivato l'appello di ANEC al governo Draghi per la riapertura delle sale, poi andato a vuoto. Anche ANICA ha inviato una lettera sostenendo ANEC sulla questione riapertura delle sale.

Quanto è interessante?
1