Marvel

I cinema americani corrono ai ripari per aumentare gli spettacoli di Avengers: Endgame

I cinema americani corrono ai ripari per aumentare gli spettacoli di Avengers: Endgame
di

Mentre continuano ad approdare online varie teorie su Avengers: Endgame, capitolo finale dell'Infinity Saga del Marvel Cinematic Universe, il quarto crossover diretto dai fratelli Russo si prepara al suo grande debutto cinematografico, che a quanto pare starebbe costringendo i cinema americani a correrei ai ripari.

Sì perché, stando a diversi report, le sale statunitensi sarebbero seriamente preoccupate di non avere abbastanza spettacoli da rispettare le richieste dei fan, che ovviamente accoreranno in massa nei cinema per vedere la conclusione della battaglia contro Thanos e per il destino dell'Universo.

Il caporedattore di Fandango, Erik Davis, è intervenuto via Twitter per riferire che diverse sue fonti suggeriscono che le sale stanno facendo il possibile per stipare il maggior numero di proiezioni possibili di Avengers: Endgame, così da rispettare la richiesta degli appassionati, che potrebbero magari ritrovarsi incapaci di vedere il film il 26 aprile stesso, giorno d'uscita americana del crossover.

Scrive Davis: "Endgame potrebbe essere uno dei più grandi film della nostra vita, e la sua anteprima mondiale dista ormai solo una settimana [il 22 aprile a Los Angeles n.d.a]. Posso confermarvi che i cinema stanno aggiungendo nuovi orari di programmazione, dunque continuate a controllare nelle sale vicino a voi".

Avengers: Endgame è comunque pronto a polverizzare qualsiasi record di botteghino, scalando velocemente la classifica dei maggiori incassi della storia, tentando l'impossibile: superare l'Avatar di James Cameron, al momento re indiscusso dei botteghini mondiali.

Quanto è interessante?
8