Cinefumetti: Joss Whedon e Kevin Feige rispondono ai critici

di

Nonostante tutti i successi sfornati ultimamente, Joss Whedon e il presidente dei Marvel Studios Kevin Feige sono stati criticati aspramente dai critici per aver contribuito a "rovinare Hollywood" con la moda dei cinefumetti.

"Beh, dirò che siamo in ottima compagnia" risponde Feige "Se guardate negli anni, molte persone sono state accusate di questa cosa. Star Wars fu accusato di rovinare Hollywood, Steven Spielberg fu accusato di rovinare Hollywood... quindi sono in ottima compagnia. Ma la verità è che non passiamo molto tempo a leggere quelle cose perché siamo occupati a fare film. Non sono mai stato coinvolto in un progetto che ha vinto un Independent Spirit Award, ma credo che le persone che lo abbiano fatto ci abbiano messo sangue, lacrime e sudore per riuscire nell'impresa. E' esattamente la stessa cosa che facciamo noi ogni giorno".

"Non hanno Hulk. Hulk vorrebbe fare più film indipendenti ma il suo agente..." scherza Whedon "Il metodo Marvel è una cosa nuova ed ha funzionato, ora viene copiato da tutti. Ma vengono accusati per una cosa inesistente in quanto i fumetti sono stati la base per molti film tanti anni fa. Ci sarà un momento in cui le persone si stuferanno dei supereroi? Probabile, chissà.".

"Quando ci saranno un paio di pellicole terribili, i supereroi al cinema finiranno" conclude Feige "Io non credo nel genere dei supereroi. Con Guardiani della Galassia, abbiamo fatto uno sci-fi; con Ant-Man, un film su una rapina; The Winter Soldier era un thriller politico. Diciamo che io sono più interessato in queste pellicole in cui ci sono dei supereroi in mezzo, quindi per me funziona. Noi continueremo a sostenerli, almeno quelli che realizziamo noi. Per quelli che, invece, realizzano gli altri, li vedremo sicuramente al cinema il primo week-end".

FONTE: RS
Quanto è interessante?
0