Christopher Nolan smentisce Anne Hathaway: "Le sedie sul set le abbiamo eccome"

Christopher Nolan smentisce Anne Hathaway: 'Le sedie sul set le abbiamo eccome'
di

Durante un'interessante intervista con il collega e amico Hugh Jackman per il segmento Actors on Actors di Variety, Anne Hathaway ha inconsapevolmente dato inizio a una piccola controversia riguardante il regista di Tenet Christopher Nolan...

L'attrice de Il Ritorno del Cavaliere Oscuro, parlando con Jackman di ciò che fosse o meno permesso sui set dai vari registi, aveva infatti rivelato come solitamente sui set di Christopher Nolan non fossero presenti le sedie.

Il discorso era partito dai cellulari, e come tra i registi che non permettono di usare il cellulare sul set ci fosse anche Christopher Nolan: "Non permette neanche di usare le sedie. La ragione è che, se ci sono delle sedie, la gente si vorrà sedere, e se sta seduta, vuol dire che non sta lavorando. E considerando che nonostante i suoi film siano così incredibili in termini di dimensioni e ambizione e prodezze tecnologiche, ed emozioni, riesce sempre a finire di girare prima del previsto, e mai sforando con il budget, potrebbe avere ragione per quanto riguarda le sedie..." aveva poi commentato la Hathaway.

Questo peculiare dettaglio è però rimasto impresso nelle menti di utenti del web e non solo, scatenando una piccola polemica, e facendo venire avanti altri collaboratori del regista, che hanno smentito le parole dell'attrice, ribadendo come invece di sedie loro sui set di Nolan ne avessero viste eccome.

Poche ore fa, poi, è arrivata la "smentita ufficiale" dai portavoce del regista: "Per chiarire, le uniche cose bannate dai set di Christopher Nolan sono i telefoni (e senza neanche troppo successo) e il fumo (con grande successo). Le sedie a cui fa riferimento Anne sono le sedie da regista intorno ai video monitor, non quelle di cui si possa aver fisicamente bisogno" spiegano.

"Chris sceglie di non usare la sua, ma non ha mai bannato le sedie dai set Il cast e la crew possono sedersi dove vogliono, ogni qualvolta ne abbiano bisogno, e lo fanno di frequente" concludono.

Ecco dunque la verità, tutta la verità, nient'altro che la verità (?) sulla questione "sedie sul set".

FONTE: IndieWire
Quanto è interessante?
4