Christopher Nolan: perché Warner Bros. non ha aiutato Tenet nella corsa agli Oscar?

Christopher Nolan: perché Warner Bros. non ha aiutato Tenet nella corsa agli Oscar?
di

Senza troppe sorprese Tenet di Christopher Nolan è rimasto praticamente fuori dalla corsa agli Oscar 2021, ai quali parteciperà solo grazie ad un paio di nomination tecniche.

Il blockbuster sui loop temporali da $200 milioni di dollari con protagonisti John David Washington e Robert Pattinson, invece, è stato superato da altri titoli molto meno quotate come ad esempio News of The World, che ha conquistato addirittura quattro candidature. Queso perché Warner Bros. non si p profusa nella consueta sponsorizzazione di cui invece in passato hanno sempre goduto i film di Nolan: ma cosa è successo esattamente?

Tenet ha ottenuto ottimi numeri all'estero in fatto di incassi (ben superiori a quelli molto modesti registrati negli Stati Uniti, dove il film di Nolan ricominciando ad incassare solo adesso), e a novembre scorso, secondo le fonti, il regista avrebbe chiesto alla Warner di investire per prorogare la permanenza dei film nelle sale e non per una eventuale campagna Oscar. La Warner, che avrebbe voluto aspettare una situazione migliore per distribuire Tenet ma che ha accontentato a malincuore Nolan considerata la storia della relazione tra le due parti, ha accettato questa condizione: dove possibile ha 'allungato' la distribuzione del film, contemporaneamente alla pubblicazione di Blu-ray e DVD.

Secondo nuove indiscrezioni arrivate da Hollywood nelle scorse ore, la Warner nelle settimane passate non avrebbe neanche inviato gli screeners di Tenet ai membri dell'Academy, non ha speso i $12mila dollari necessari per caricare il film sul portale online dell'associazione, non ha inserito annunci pubblicitari e non ha organizzato proiezioni digitali con domande e risposte.

Non hanno aiutato ovviamente le dichiarazioni di Nolan all'Hollywood Reporter all'indomani della decisione della Warner di pubblicare tutti i suoi film del 2021 su HBO Max. All'epoca il regista disse: "Alcuni dei più grandi registi del nostro settore e le più importanti star del cinema sono andati a letto la sera prima pensando di lavorare per il più grande studio cinematografico del mondo, solo per svegliarsi il giorno dopo e scoprire di essere al soldo del peggior servizio di streaming che esiste." Non solo, durante la promozione del lancio VOD di dicembre di Tenet, Nolan ha riferito all'Associated Press di essere "sollevato" dal fatto che il suo thriller fantascientifico non sia rimasto impantanato nel "casino" di HBO Max. Parole abbastanza esplicite che hanno fatto sollevare più di un sopracciglio all'interno di Warner Bros.

IndieWire riporta anche che, dopo che Tenet ha ricevuto le sue due nomination il 15 marzo, i votanti dell'Academy sintonizzati sul portale online che hanno cliccato sul link del film per vedere l'opera hanno scoperto che "Tenet risultava era 'non disponibile'". Ciò significava che un qualsiasi elettore dell'Academy, per decidere se votare o meno il film, ha dovuto munirsi di una copia personale del film (in dvd, bluray, ecc) oppure recarsi in un cinema dove il film era in programmazione.

Secondo quanto riportato Tenet adesso sarà caricato sul portale dell'Academy il 29 marzo, a nomination ormai decise. "Anche se abbiamo scelto di non pubblicizzare attivamente il film", ha detto una fonte della Warner, "su richiesta del regista sosterremo le nomination ottenute inserendo il film sulla piattaforma AMPAS".

Tenet uscirà su HBO Max l'1 maggio prossimo. Sei giorni dopo la cerimonia degli Oscar, prevista per il 25 aprile.

FONTE: IW
Quanto è interessante?
7