Chris Evans replica a Donald Trump sulla questione El Paso: "Ma come osa?"

Chris Evans replica a Donald Trump sulla questione El Paso: 'Ma come osa?'
di

Il tempo di Chris Evans nei panni di Capitan America potrebbe essere finito, ma ciò non impedisce alla star degli Avengers di esprimere la propria opinione su ciò che considera sbagliato, in due parole Donald Trump.

Il presidente degli Stati Uniti, infatti, è tornato sotto accusa per aver postato su Twitter una foto tutta sorrisi e pollici in su mentre sua moglie Melania Trump tiene in braccio a mo' di trofeo un neonato: il bimbo sarebbe uno dei pochi sopravvissuti della recente sparatoria di massa avvenuta a El Paso, Texas, la cui responsabilità per il rappresentate eletto sarebbe da imputare ai film di Hollywood.

"Sono senza parole. Come osa?" si domanda uno scioccato Chris Evans nel tweet che vi riportiamo in calce all'articolo.

I detrattori dello scatto, come la star di Endgame, sostengono che la famiglia Trump avrebbe approfittato dell'evento mediatico per imbonirsi parte dell'opinione pubblica, abbassando a farsi fotografare con un neonato. Addirittura il bambino, di soli due mesi, che ha perso i genitori nella sparatoria, è stato riportato all'ospedale dopo essere stato dimesso solo per questa fotografia. Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere nella sezione dei commenti.

Gli piace chiamarsi elite, ma non sono l’elite. Infatti, le persone contro cui si oppongono con tanta forza sono spesso le elite. I film in uscita sono fatti per creare caos. Sono loro a creare la violenza e poi incolpano gli altri. Sono i veri razzisti e fanno del male alla nostra nazione” aveva dichiarato Trump pochi giorni dopo la sparatoria, tirando in ballo anche i videogiochi.

Quanto è interessante?
6