Chi sta vincendo al box office italiano: Povere creature o Tutti tranne te?

Chi sta vincendo al box office italiano: Povere creature o Tutti tranne te?
di

Dopo aver visto il dominio del cinema giapponese e Lucky Red grazie a Il ragazzo e L'airone e Perfect Days, il box office italiano torna ad inseguire le grandi star hollywoodiane grazie al successo di Povere creature e Tutti tranne te.

Entrambi arrivati nelle sale cinematografiche italiane lo scorso 25 gennaio, i due film si sono alternati alla testa del box office ma nella giornata di ieri venerdì 2 febbraio a spuntarla è stata Tutti tranne te, la commedia romantica con Sidney Sweeney e Glen Powell che spopola soprattutto tra i più giovani: con un incasso di latri 404mila euro, il film ha raggiunto il primo posto nella classifica dei film più visti del giorno, con un'ottima media di 1189 e un totale di 2,5 milioni di euro.

Al secondo posto continua il successo di Povere Creature!, nuovo film del regista esponente della new wave weird greca Yorgos Lanthimos con protagonista la star premio Oscar Emma Stone, che ha generato un incasso di 350mila euro, una media di 674 e un totale che sfiora i 3,5 milioni di euro. Chiude il podio I soliti idioti 3, commedia italiana che ieri ha incassato altri 166mila euro per un totale di 2,6 milioni.

Al quarto posto troviamo la new entry del weekend Argylle – La super spia, che non è partita col piede giusto negli Stati Uniti e che sta andando al rilento anche in Italia con un incasso di 68mila euro e un totale di 103mila euro. La top5 è chiusa dal sempreverde Perfect Days di Wim Wenders, che raggiunge un traguardo importantissimo avendo superato i 4 milioni totali grazie ad un incasso di altri 55mila euro: si tratta del maggior successo di sempre per un film del leggendario regista tedesco nel nostro mercato.

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi