Chi è il figlio del regista del cinema muto italiano Roberto Roberti?

Chi è il figlio del regista del cinema muto italiano Roberto Roberti?
di

Il cinema italiano poggia le sue basi su una grande tradizione risalente agli albori del '900, quando la settima arte doveva ancora mostrare gran parte delle meraviglie di cui si sarebbe rivelata capace. Quello del regista, dunque, entrò immediatamente nella schiera di mestieri tramandati di padre in figlio.

Quello di cui vogliamo parlarvi oggi è uno di quei classici casi in cui l'allievo (il figlio, in questo caso) supera di gran lunga il maestro, che comunque era tutt'altro che uno sprovveduto. Partiamo dalla figura di quest'ultimo: stiamo parlando di Roberto Roberti, regista e attore nonché pioniere del cinema muto italiano, nel cui ambiente s'inserì nel lontano 1911.

Roberto Roberti altro non era, però, che lo pseudonimo di Vincenzo Leone: il seguito della storia, a questo punto, l'avrete facilmente immaginato. Dall'unione tra Vicenzo e l'attrice Bice Waleran nacque, nel 1929, quel Sergio Leone che qualche anno dopo ci avrebbe regalato capolavori immortali come Il Buono, il Brutto, il Cattivo, C'era una Volta il West, C'era una Volta in America e tanti altri ancora.

Insomma, un buon motivo per ringraziare Roberto Roberti, anche nel caso in cui il suo nome dovesse risultarvi nuovo! A proposito di Sergio Leone, intanto, ecco come fece il regista a convincere Henry Fonda ad interpretare il cattivo in C'era una Volta il West.

Quanto è interessante?
1