di

Durante il panel del Comic-Con Home dedicato alla sua carriera nel cinema d'azione, la star di The Old Guard Charlize Theron ha parlato della disparità di trattamento che ha ricevuto sul set di The Italian Job, il film di F. Gary Gary in cui è apparsa al fianco di Mark Wahlberg, Edward Norton e Jason Statham.

"Ho capito che c'era ancora una concezione sbagliata sulle donne e il genere cinematografico. Anche se in quel film l'azione è basata sulle macchine, dovevamo fare molte cose fisicamente" ha spiegato l'attrice. "C'era una vera pressione sulla riuscita degli stunt con gli attori... e il processo ero molto ingiusto. Ero l'unica donna in mezzo ad un mucchio di ragazzi e ricordo vividamente che nel programma di pre-produzione mi avevano programmato 6 settimane di allenamento in più rispetto agli altri. È stato davvero offensivo."

La differenza di trattamento a quanto pare ha reso l'attrice ancora più determinata: "Ho pensato 'Va bene, volete giocare a questo gioco, facciamolo'. Ho deciso di rendere l'idea battendo tutti quei ragazzi. Ricordo vividamente che Mark Wahlberg, a metà di una delle nostre sessioni di allenamento, ha vomitato per la troppa nausea."

"Quando ho iniziato la mia carriera nel cinema d'azione, era molto importante far capire che potevo combattere, battere un uomo e sopravvivere allo scontro" ha aggiunto infine la Theron. "C'era la volontà di provarlo al pubblico che per anni ha detto che una donna non può affrontare un uomo di quella stazza."

Per altre notizie sulla star, che di recente ha anche parlato della possibilità di interpretare un John Wick al femminile, e vi rimandiamo al dietro le quinte del suo intenso allenamento per The Old Guard.

FONTE: IndieWire
Quanto è interessante?
1