Marvel

Charles Wood parla del realismo nell'Universo Cinematografico Marvel

di

Con 14 pellicole già uscite e altre 12 in lavorazione, 5 cortometraggi, 2 web-serie, 5 serie TV già in onda e 6 in sviluppo, l’Universo Cinematografico Marvel continua ad espandersi di anno in anno.

Intervistato da ComicBook.com, Charles Wood (production designer dei Marvel Studios per titoli quali Thor: The Dark World, Guardiani della Galassia, Avengers: Age of Ultron e Doctor Strange) ha rilasciato nuove dichiarazioni su Avengers: Infinity War e sulla costruzione di questo fantastico universo narrativo che ci ha accompagnato per 10 anni e continuerà a farlo nel prossimo futuro.

«Nonostante le galassie e le varie dimensioni, continuo a vederlo come un unico, grande universo. La cosa più bella di questi numerosissimi personaggi è che in qualsiasi città, paese, nazione o pianeta ti trovi, c’è sempre un modo per incontrare gli altri. E siamo tutti d’accordo che ciò che unisce maggiormente il pubblico sono i personaggi e il loro realismo. Possiamo mostrare Captain America con un costume sgargiante o in una fattoria sperduta ed avere l’impressione che quel personaggio possa esistere nel mondo reale, oppure vedere Doctor Strange con il mantello in una casa di New York.
La sfida più grande dei
Marvel Studios è quella di rendere questo mondo realistico e alla portata di tutti, in modo che ognuno di noi possa identificarsi in qualcuno.
Ovviamente mantenere un certo realismo mentre si esplorano alieni e dimensioni alternative può essere molto difficile e può confondere molto rapidamente il pubblico, quindi bisogna delineare un mondo dall’altro in maniera chiara senza che essi siano troppo separati tra loro».

FONTE: http://comicbook.com/2017/01/17/marvel-studios-production-designer-charles-wood-explains-what-un/
Quanto è interessante?
0