Channing Tatum slega la sua partnership produttiva con la The Weinstein Company!

di

Come prevedibile e infatti attualmente in corso d'opera, la caduta del gigante Harvey Weinstein dopo le accuse di molestie e stupro ha influito anche pesantemente sulla sua compagnia, la The Weinstein Company, che sta perdendo importanti partner e dovrà sicuramente vendere per cambiare nome.

Ultimo ma non ultimo nella lunga lista di prendi-distanza dalla compagnia c'è Channing Tatum, decisione forse presa anche a seguito della nuove accuse mosse invece a Bob Weinstein, co-fondatore della società. In questo clima, infatti, l'attore ha deciso di slegare la sua partnership produttiva per il film Forgive Me, Leonard Peacock, annunciando che non ci saranno altre occasioni di collaborazione in futuro con la The Weinstein Company.

Tatum ha condiviso la sua scelta via Instagram, condividendo questo post: "Le coraggiosissime donne che hanno avuto la forza di mettersi in prima fila e parlare della loro verità in merito al comportamento di Harvey Weinstein sono delle vere eroine per noi. Hanno sollevato quella pesante cortina per costruire il mondo equo che ci meritiamo. Il nostro unico progetto in sviluppo con la TWC -il brillante libro di Matthew Quick, Forgive Me Leonard Peacock- è una storia che parla di un ragazzo la cui vita è stata fatta a pezzi da un abuso sessuale. Mentre non svilupperemo né questo film né altri progetti futuri con la TWC, siamo consci del potente messaggio di guarigione del romanzo sull'onda della tragedia. Questa è una gigantesca opportunità per un cambiamento realmente positivo nel quale ci impegneremo con orgoglio. La verità è ormai venuta fuori -adesso finiamo quello che i nostri incredibili colleghi hanno iniziato ed eliminiamo l'abuso dalla nostra cultura creativa una volta per tutte".

Tanto di cappello, Channing.

FONTE: Deadline
Quanto è interessante?
4

Un post condiviso da Channing Tatum (@channingtatum) in data: