Marvel

Il CEO di Sony Pictures sullo split con Marvel: 'Per ora la porta è chiusa'

Il CEO di Sony Pictures sullo split con Marvel: 'Per ora la porta è chiusa'
di

La querelle in atto tra Marvel e Sony che porterà quasi certamente Spider-Man ad abbandonare Avengers e Marvel Cinematic Universe sta tenendo tutti col fiato sospeso: a ridurre ulteriormente le speranze di una risoluzione pacifica della cosa sono arrivate oggi le parole del CEO di Sony Pictures, Tony Vinciquerra.

Interpellato sulla possibilità di vedere le due grandi compagnia continuare a collaborare Vinciquerra ha infatti risposto con un laconico "Per ora la porta è chiusa", pur lasciandoci sfuggire un tanto criptico quanto forse circostanziale "Comunque la vita è lunga…", che lascia intendere almeno la non impossibilità di un eventuale nuovo team-up in futuro.

Il CEO ha poi voluto precisare che i matrimoni si fanno in due e che, nonostante renda merito a Marvel del grande lavoro svolto, a lui tocca ovviamente pensare agli interessi di Sony: "Abbiamo fatto un grande lavoro con Feige per i film di Spider-Man. Abbiamo provato a vedere se ci fosse un modo di far funzionare le cose… La gente di Marvel è fantastica, nutriamo un grande rispetto per loro, ma dall'altro lato anche noi abbiamo persone straordinarie. Kevin non ha fatto tutto il lavoro da solo".

Non tutti, comunque, sono sconvolti dall'accaduto: i registi di Avengers: Endgame Joe ed Anthony Russo si sono infatti mostrati ben poco sorpresi, asserendo che sarebbe stato parecchio difficile portare avanti per troppo tempo un accordo così complesso. Tom Holland, comunque, si fida di Sony: secondo l'attore il futuro di Spider-Man è in buone mani.

FONTE: Variety
Quanto è interessante?
7