Cathy Yan ringrazia Patty Jenkins per aver potuto dirigere Birds of Prey

Cathy Yan ringrazia Patty Jenkins per aver potuto dirigere Birds of Prey
di

Nel corso di un recente profilo di Patty Jenkins pubblicato sulle pagine di Vanity Fair, la regista Cathy Yan ha ringraziato quella di Wonder Woman per aver aperto la strada alle donne per la guida dei nuovi blockbuster hollywoodiani.

La Yan ha spiegato come vedere la Jenkins nel ruolo di regista per un film da quasi un miliardo di dollari al botteghino, l'ha aiutata a superare le sue insicurezze e la "sindrome da impostore" per la regia di Birds of Prey, primo cinecomic tutto al femminile guidato e prodotto da Margot Robbie.

"Avevo la sindrome di impostore, cosa che penso accada a molte colleghe", ha spiegato Yan. "Vengo da un mondo indipendente e ci sono stati solo pochi mesi tra il mio primo lungometraggio in anteprima al Sundance e il contratto per Birds of Prey. Mi chiedevo: 'Appartengo davvero a questo mondo? Posso farlo?'. Tutte le insicurezze che qualcuno avrebbe. Stavo lavorando con un così alto livello di persone, nomination agli Oscar e talenti che ho ammirato da lontano nel settore per così tanto tempo. C'è un momento in cui ti dici: 'Wow, mi guardano tutti'. Ma Patty Jenkins mi ha spronato a trovare fiducia in me stessa e dire: 'Sì, dannatamente giusto, dovrebbero guardarmi. Sono il regista!' Era solo questione di una piccola spinta di fiducia che oggi ritengo fosse molto necessaria".

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti.

Per altri approfondimenti guardate il nuovo trailer di Birds of Prey per la versione home-video del film e scoprite la scena preferita di Kevin Smith.

Quanto è interessante?
1