Casey Affleck supporta il movimento #MeToo e ammette: "Parlarne mi spaventa"

Casey Affleck supporta il movimento #MeToo e ammette: 'Parlarne mi spaventa'
di

Ospita all'ultimo episodio del podcast di Dax Shepard, il premio Oscar Casey Affleck ha detto la sua sul movimento #MeToo dopo che quest'anno alcune accuse lo hanno portato a ritirarsi dalla cerimonia degli Academy Award.

"Chi non supporrebbe il movimento #MeToo? Esiste un'idea del genere?" ha detto Affleck. "Che ci sono persone che dicono che noi non crediamo alla parità e pensiamo che il post di lavoro dovrebbe essere un luogo pericoloso per alcuni e non per altri. Questo è assurdo."

L'attro poi ha aggiunto che "è davvero difficile per me parlarne, perché mi spaventa" riguardo alle tematiche legate al movimento. "Soprattuto perché i valori associati al movimento #MeToo sono valori che ho nel profondo del cuore. Anche solo per come sono stato cresciuto, sono impressi nel mio sistema di valori perché sono stato cresciuto da una madre che non ci lasciava guardare Hazzard quando avevamo otto anni perché era sessista."

"Il modo in cui a volte sono stato dipinto da certe persone è completamente diverso da come sono in realtà e questo è frustrante" ha proseguito Affleck. "E non essere in grado di parlarne è stata dura perché io volevo davvero supportarlo, ma ho sentito che la cosa migliore da fare fosse stare in silenzio, perciò non era in opposizione di qualcosa che in verità volevo difendere."

Nei prossimi giorni debutterà nelle sale americane la nuova pellicola da regista di Affleck, Light of My Life, mentre in futuro apparirà al fianco di Dakota Johnson e Jason Segel nel film drammatico The Friend di Gabriela Cowperthwaite.

FONTE: IndieWire
Quanto è interessante?
2