Marvel

Captain Marvel: Kevin Feige sul cameo di Stan Lee e una possibile love story per Carol

Captain Marvel: Kevin Feige sul cameo di Stan Lee e una possibile love story per Carol
di

Nel corso di una recente intervista promozionale per Captain Marvel, il ceo dei Marvel Studios Kevin Feige ha parlato di alcuni aspetti del film, come il cameo di Stan Lee e la questione love story per la protagonista Carol Danvers.

A proposito del compianto creatore dell'Universo Marvel a fumetti, Feige ha rivelato:

"È molto triste. Voglio dire, questa è la prima premiere di un nostro film senza di lui, è il primo film che i Marvel Studios pubblicano senza di lui. Francamente, a mio modo di vedere, tutti i film che abbiamo fatto in questi anni sono un tributo al suo lavoro e stiamo cercando di fare del nostro meglio per continuare a rendergli omaggio. Questo, però, è particolarmente importante dal momento che è il primo film che esce da quando ci ha lasciati. Quindi, sì, il suo cameo in questo film è da intendere come una celebrazione della sua eredità."

Sulla questione love story, invece, il demiurgo dietro al Marvel Cinematic Universe ha dichiarato:

"La cosa che ci ha interessato fin dal primo momento è stata la storia. Non ricordo di aver mai avuto una conversazione sulla possibilità di inserire una love story per la protagonista. Parlavamo solo e soltanto di come doveva essere la storia delle origini di Carol Danvers. Doveva essere una storia incentrata sulla crescite e sulle amicizie, sui mentori e sulle fonti di ispirazione intorno a lei. E questa era la sua storia di origine, e la sua storia di origine era incentrata sulla sua crescita e le amiche, i mentori e le ispirazioni intorno a lei."

Scritto da Anna Boden, Ryan Fleck, Geneva Robertson-Dworet e Jac Schaeffer, Captain Marvel è diretto dalla Boden e da Ryan Fleck. La storia racconta l'avventura di Carol Danvers, una donna mezza terrestre mezza Kree i cui straordinari poteri le permettono di entrare nel gruppo degli Starforce e affiancare Ronan L'Accusatore nella secolare guerra agli Skrull, razza aliena nemica giurata dei Kree. Ma gli Skrull sono apparentemente diretti verso la Terra, il che porterà Captain Marvel a tornare sul suo pianeta d'origine.

Qui impazzano gli anni '90, Nick Fury è ancora un giovane agente segreto ben lontano dal diventare il leader dello S.H.I.E.L.D. che tutti noi conosciamo e, con Captain America ancora ibernato, Carol è l'unica vera supereroina in grado di proteggere il pianeta dai misteriosi piani degli alieni invasori.

La pellicola vedrà anche la partecipazione di Samuel L. Jackson, per l'occasione ringiovanito digitalmente come già è stato fatto con Robert Downey Jr. (in Captain America: Civil War) e Michael Douglas (in Ant-Man e in Ant-Man & The Wasp). Ben Mendelsohn come spesso gli capita reciterà nei panni del villain, mentre il resto del cast è completato da Jude Law, Lashana Lynch, Gemma Chan e Annette Bening. Infine, dai vari angoli del Marvel Cinematic Universe torneranno alcuni volti noti, come Lee Pace (Ronan l'accusatore), Djimon Hounsou (Korath) e Clark Gregg (Agente Phil Coulson).

Captain Marvel, che arriva oggi nelle sale italiane, sarà un prequel diretto di Avengers: Endgame, al quale è collegato attraverso ben due scene post-credit.

Quanto è interessante?
3